Passa al contenuto principale

Che cos'è lo SWIFT?

Lo SWIFT (Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication) è una cooperativa fondata dai principali azionisti di Clearstream e Euroclear; agisce come intermediario finanziario esecutore delle transazioni finanziarie sulla sua rete SWIFT; è un mezzo di comunicazione internazionale utilizzata dalla quasi totalità delle banche mondiali.

Permette il pagamento internazionale diretto tra debitore e creditore anche nel caso in cui questi ultimi non siano clienti della stessa banca.

La cooperativa non trasferisce fondi e non agisce come camera di compensazione, o regolamento, ma permette alle banche coinvolte di riconoscersi reciprocamente attraverso il codice Bic (Bank Identifier Code).

I messaggi SWIFT possono essere letti ed, elaborati da molti sistemi finanziari sia che attraversino la rete SWIFT che altrimenti.

La cooperativa coopera con le organizzazioni internazionali per definire gli standard dei messaggi ed è un'autorità di registrazione (RA) per i seguenti standard ISO:

  • ISO 9362:1994: codici identificatori bancari per messaggi di telecomunicazione Banca-Banca;
  • ISO 10383:2003: Strumenti finanziari di sicurezza e correlati- Codici per la scambio e l'identificazione del mercato (MIC);
  • ISO 13616:2003: IBAN registrazione;
  • ISO 15022:1999: Schema di sicurezza per messaggi (Data Field Dictionary), a sostituito l'ISO 7775;
  • ISO 20022-1:2004 e ISO 20022-2:2007 Schema di messaggi del settore finanziario UNIversal.

Concorrenza

La rete Swift ha dei concorrenti in Cina, in Russia, in India e nella stessa Europa:

  • CIPS (Cross-Border Inter-Bank Payments System): Sistema creato dalla Cina per il commercio in Renminbi (al 2021 utilizzato da oltre 100 paesi e 1200 istituzioni economiche);
  • SPSF (Система передачи финансовых сообщений): Sistema creato dalla Russia (utilizzato attualmente solo da alcuni Stati del CSI, dalla Germania e dalla Svizzera);
  • SFMS (Structured Financial Messaging System): Sistema lanciato dall'India per il suo mercato interno;
  • INSTEX (Instrument in Support of Trade Exchanges): Sistema ideato dall'Unione europea per il commercio con l'Iran (usato da Svezia, Danimarca, Finlandia, Paesi Bassi e Belgio).