Passa al contenuto principale

Che cos'è la perdita?

Il termine perdita, applicato ad un’impresa, indica che i costi unitari sostenuti per l’acquisto o la realizzazione di un bene e/o un servizio sono maggiori rispetto ai guadagni conseguiti dalla vendita dello stesso.

Quindi, si è venuta a creare una mancata reintegrazione dei costi sostenuti o, come nel secondo caso, una diminuzione del valore di un bene nel momento in cui si vende.

Sviluppo dell’attività

Le perdite influiscono sullo sviluppo dell’attività; possono verificarsi in modo discontinuo nella vita di un’azienda, causate da elementi esterni come una crisi del mercato di riferimento o possono essere causate da elementi interni come il lancio di un nuovo prodotto o servizio sul mercato.

Bisogna porre molta l’attenzione sulle cause che hanno determinato le perdite cercando di risolverle intervenendo, dove occorre, nel processo produttivo affinchè non si trasformino in insolvenze.

Capitale sociale in perdita

In presenza di una perdita pari ad 1/3 del capitale sociale quest’ultimo deve essere ridotto per far fronte ai debiti aziendali; qualora la perdita fosse superiore, il capitale sociale andrà ripristinato con apporto diretto da parte dei soci.

Conto economico

Il conto economico è il documento contabile del bilancio d’esercizio che, mettendo in contrapposizione costi e ricavi di competenza, illustra il risultato economico della gestione di un determinato periodo riportando, se presenti, l’utile o la perdita d’esercizio.