Passa al contenuto principale

Che cos'è l'ISA?

Dal 2019 l’ISA (indice sintetico di affidabilità) ha sostituito definitivamente lo strumento degli studi di settore.

Gli indici ISA sono un nuovo metodo di calcolo statistico ed economico che stabiliscono il grado di affidabilità fiscale delle partite IVA.

Questo nuovo metodo di calcolo fornisce alle partite IVA una valutazione, su una scala da uno a dieci, che permette loro di accedere a dei vantaggi fiscali.

A cosa serve

Sulla base di questa valutazione è stato creato un sistema che premia l’onestà imprenditoriale o professionale, incentivando l’emersione spontanea dell’imponibile non dichiarato in modo tale che, l’imprenditore/professionista si assuma gli oneri reali derivanti dalla sua attività.

Tale indice è scaturito dalla stretta collaborazione tra le Associazioni di categoria, gli Ordini professionali e l’Amministrazione finanziaria, al fine di ottenere un metodo di valutazione condiviso e conforme alla normativa.

I codici sintetici si suddividono in due gruppi:

  • indicatori elementari di affidabilità;
  • indicatori elementari di anomalie.

Questi due gruppi valutano:

  • il livello di affidabilità dei dati contabili e strutturali;
  • la consistenza delle informazioni legate agli aspetti tipici dell’attività;
  • la corrispondenza dei dati ISA dichiarati con le precedenti annualità e con le informazioni deducibili dagli altri modelli di dichiarazione.

Caratteristiche dell’indice

Il processo per valutare l’affidabilità fiscale avviene attraverso i seguenti passaggi:

  • acquisizione delle informazioni;
  • analisi dei dati;
  • definizione degli indicatori;
  • confronto con organizzazioni e Agenzia delle Entrate;
  • parere della Commissione degli Esperti;
  • pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Individuato l’indice sintetico la partita IVA è soggetta:

  • analisi del comportamento dell’attività negli ultimi 8 anni;
  • distribuzione in gruppi omogenei di attività;
  • confronto con altre banche dati istituzionali;
  • graduale valutazione della partita IVA.

Commissione di esperti

In base al comma b art. 9 bis del DL 50/2017 è istituita dal MEF (Ministero dell'economia e delle finanze).

Il MEF presenta l’elenco dei candidati alle Amministrazioni finanziarie, alle Organizzazioni economiche e agli Ordini professionali, quindi, istituisce la commissione

Successivamente, sulla base delle valutazioni che riceve, decide chi può far parte della commissione.

Benefici derivati dell’ISA

In fase di dichiarazione, le partite IVA possono verificare il proprio grado di affidabilità fiscale tramite l’applicazione dell’indice.

In relazione ai diversi livelli di affidabilità fiscale, sono riconosciuti i seguenti benefici:

  • esonero dall’apposizione del visto di:
  • conformità per la compensazione di crediti:
  • per un importo non superiore a 50.000 € annui relativamente all’IVA;
  • per un importo non superiore a 20.000 € annui relativamente alle imposte dirette;
  • conformità per i rimborsi dell’IVA per un importo non superiore a 50.000 € annui;
  • esclusione:
  • dell’applicazione della disciplina delle società non operative;
  • degli accertamenti basati sulle presunzioni semplici;
  • della determinazione sintetica del reddito complessivo;
  • anticipazione di almeno un anno, con graduazione in funzione del livello di affidabilità, dei termini di decadenza per l’attività di accertamento.

Applicare l’indice

Con l’ausilio del software "Il tuo ISA", si può verificare la propria posizione rispetto alle risultanze dell’applicazione.

Per farlo, è necessario aver acquisito, tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, le variabili già calcolate e aver inserito i valori delle variabili contabili ed extracontabili.

L’applicazione fornisce indicazioni relative al punteggio dell’indice sintetico di affidabilità e indicazioni relative ai punteggi dei singoli indicatori elementari di affidabilità e di anomalia.

Nella sezione note aggiuntive, è possibile comunicare, all’Amministrazione finanziaria, le informazioni relative alla posizione soggettiva interessata dall’applicazione dell’ISA.

Il software è gratuito e scaricabile attraverso il sito dell’Agenzia delle Entrate (clicca qui alla voce ISA – indici sintetici di affidabilità).

Codici ISA della SOSE s.p.a

La SOSE (SOcietà per il Sistema Economico) è una società per azioni operativa dal 1999 istituita dal MEF e dalla Banca d’Italia.

Elabora i codici sintetici di affidabilità (ISA) e valuta i fabbisogni standard.

La SOSE s.p.a è operativa anche in regime di federalismo fiscale ed in questo caso svolge attività di studio e ricerca in materia tributaria.