Canale di invio e ricezione
accreditato SdI.
Sistema di Interscambi
Telefono
+39.06-40402261

Regime fiscale semplificato

Dizionario di contabilità

A
Abbuono
Acconto IVA
Acquisto
AgID
Ammortamento
Analisi di bilancio
Anno fiscale
Anticipo fatture
AssoSoftware
Archiviazione elettronica
ARERA
Asset Turnover
ATECO
Attività
Autofattura
Azienda
Azione
B
B2B
B2B2C
B2C
B2G
B2X
Bilancio di esercizio
Bilancio di previsione
Bilancino
Break even point
Brevetto
Budget vs Actual
Business Angel
Business plan
C
Canali telematici
Capitale circolante
Capitale sociale
Cash flow
Carta di credito
CNS
Cassetto fiscale
Centro di costo
Cessionario e committente
Cespite
Codice di attività
Codici CIG e CUP
Codici fattura elettronica
Codice destinatario
Codice fiscale
CONAI
Conferma dell'ordine
Conservazione sostitutiva
Contabilità
Conto corrente
Conto economico
Contributo previdenziale
Cooperativa
Costo medio ponderato
Credito
Credito d'imposta
Crowdfunding
D
Data di emissione
Data di scadenza
Debito
Dichiarazione IVA
Disinvestimento
Ditta individuale
Dividendo
DDT
Drop shipping
DUNS
DURC
E
E-commerce
E-fattura
elDAS
ENASARCO
Entratel
Esenzione fiscale
Esenzione IVA
Esterometro
F
Factoring
Fattura
Fattura accompagnatoria
Fattura di cortesia
Fattura differita
Fattura elettronica
Fattura omaggio
Fattura PA
Fattura proforma
Fatture e Corrispettivi
FEA
FIFO
Firma digitaleE
Fisco online
Franchising
G
Gig economy
Goodwill
Gestione separata INPS
I
IBAN
Imponibile
Imposta
Incubatore d'impresa
Indice di indebitamento
INARCASSA
Inflazione
Insolvenza
Interesse
IRAP
IRES
IRPEF
ISA
IVA
J
Joint venture
L
LEI
Lettore carte di credito
Libro giornale
Libro maestro
LIFO
Liquidazione IVA
Lotteria scontrini
M
Marca da bollo
Micro impresa
Mission
Modalità di pagamento
Model canvas
Modello di fattura in Excel
Modello di fattura in Word
Modello INTRASTAT
Modello UNICO
N
NACE
Natura IVA
Nota di credito
Nota spese
Numero fattura
Numero REA
O
OCR
OIC
Open innovation
OTP
P
P2B
Parcella
Partita doppia
Partita IVA
Passività
Patent box
Patrimonio netto
PEC
Perdita
Prestazione occasionale
Preventivo fiscale
Principio di cassa
Principio di competenza
Q
QR code
R
Regione sociale
Rappresentante fiscale
Ravvedimento operoso
Regime fiscale semplificato
Regime forfettario
Regime IVA per cassa
Regime IOSS
Regime MOSS
Regime ordinario
Registro dei corrispettivi
Registro IVA
Reverse charge
Ricevuta fiscale
Riconciliazione bancaria
Rimborso IVA
Rimessa diretta
Ritenuta d'acconto
Ritenuta previdenziale
Rivalsa
ROA
S
SCIA
Sconto
Scontrino telematico
Scorporo IVA
Sezionale fattura
SdI (Sistema di Interscambio)
Società di diritto
Sollecito
Sostituto d'imposta
Spesometro
Split payment
S.r.l.
S.r.l.s.
Start up
Stato patrimoniale
Storno fattura
Studi di settore
Surcharge
SWIFT e BIC
T
Tasso di cambio
Tonnage tax
V
Valuta
Venture capital
VIES
Vision
Volume d'affari
X
XML
Fattura elettronica

Prova Fattura24

GRATIS

per 30 giorni

CLICCA QUI

Il regime fiscale semplificato è un regime contabile che può essere applicato a attività con determinate caratteristiche relative al volume d’affari generato.

 

Si tratta un regime molto vantaggioso in quanto non richiede molte conoscenza di natura contabile.

 

In generale tale regime viene associato a tutte le imprese individuali o società di persone che non hanno superato nell’anno solare i 400 mila euro di ricavi, nel caso in cui l’attività erogasse servizi; e i 700 mila euro nel caso di attività diverse.

 

Chi può utilizzarlo

Il Regime fiscale semplificato viene attribuito alla partita IVA al momento della registrazione di una nuova attività per le imprese, ditte individuale, società di persone che non superano il limite relativo al volume d’affari sopra indicati.

 

Nel caso in cui un’impresa eserciti sia prestazioni di servizio che vendita di prodotti si farà riferimento all’attività prevalente, quindi quella che genera i maggiori ricavi.

 

Tuttavia è indubbio che è possibile non adottare tale regime obbligatoriamente.

 

Il soggetto passiva di IVA può tranquillamente utilizzare un regime ordinario ed adottarlo; tale decisione si desume alla dichiarazione IVA successiva alla scelta nella quale si riporta la decisione.

 

Le agevolazioni previste dal regime fiscale semplificato

Come dicevamo all’inizio di questa voce del dizionario di contabilità, il regime semplificato non obbliga a redigere un bilancio né a tenere scritture contabili come il libro giornale.

 

Sarà sufficiente tenere:

  • I registri iva;
  • Il registro dei beni ammortizzati;
  • Il Libro Unico del Lavoro, nel caso si avessero dipendenti;
  • Il registro degli incassi.

 

In generale, la mancanza di una gestione in partita doppia (con Conti economici, Libro giornale e Stato Patrimoniale) velocizza e alleggerisce di molto la contabilità al soggetto passivo che utilizza tale regime semplificato per l’erogazione dei propri servizi o per la vendita dei propri prodotti.

 

È indubbio che la sua adozione ha dei limiti in termini di ricavi i quali non possono essere superati.

 

Stai cercando i significati di altri termini? Clicca qui.

A
Abbuono
Acconto IVA
Acquisto
AgID
Ammortamento
Analisi di bilancio
Anno fiscale
Anticipo fatture
AssoSoftware
Archiviazione elettronica
ARERA
Asset Turnover
ATECO
Attività
Autofattura
Azienda
Azione
B
B2B
B2B2C
B2C
B2G
B2X
Bilancio di esercizio
Bilancio di previsione
Bilancino
Break even point
Brevetto
Budget vs Actual
Business Angel
Business plan
C
Canali telematici
Capitale circolante
Capitale sociale
Cash flow
Carta di credito
CNS
Cassetto fiscale
Centro di costo
Cessionario e committente
Cespite
Codice di attività
Codici CIG e CUP
Codici fattura elettronica
Codice destinatario
Codice fiscale
CONAI
Conferma dell'ordine
Conservazione sostitutiva
Contabilità
Conto corrente
Conto economico
Contributo previdenziale
Cooperativa
Costo medio ponderato
Credito
Credito d'imposta
Crowdfunding
D
Data di emissione
Data di scadenza
Debito
Dichiarazione IVA
Disinvestimento
Ditta individuale
Dividendo
DDT
Drop shipping
DUNS
DURC
E
E-commerce
E-fattura
elDAS
ENASARCO
Entratel
Esenzione fiscale
Esenzione IVA
Esterometro
F
Factoring
Fattura
Fattura accompagnatoria
Fattura di cortesia
Fattura differita
Fattura elettronica
Fattura omaggio
Fattura PA
Fattura proforma
Fatture e Corrispettivi
FEA
FIFO
Firma digitaleE
Fisco online
Franchising
G
Gig economy
Goodwill
Gestione separata INPS
I
IBAN
Imponibile
Imposta
Incubatore d'impresa
Indice di indebitamento
INARCASSA
Inflazione
Insolvenza
Interesse
IRAP
IRES
IRPEF
ISA
IVA
J
Joint venture
L
LEI
Lettore carte di credito
Libro giornale
Libro maestro
LIFO
Liquidazione IVA
Lotteria scontrini
M
Marca da bollo
Micro impresa
Mission
Modalità di pagamento
Model canvas
Modello di fattura in Excel
Modello di fattura in Word
Modello INTRASTAT
Modello UNICO
N
NACE
Natura IVA
Nota di credito
Nota spese
Numero fattura
Numero REA
O
OCR
OIC
Open innovation
OTP
P
P2B
Parcella
Partita doppia
Partita IVA
Passività
Patent box
Patrimonio netto
PEC
Perdita
Prestazione occasionale
Preventivo fiscale
Principio di cassa
Principio di competenza
Q
QR code
R
Regione sociale
Rappresentante fiscale
Ravvedimento operoso
Regime fiscale semplificato
Regime forfettario
Regime IVA per cassa
Regime IOSS
Regime MOSS
Regime ordinario
Registro dei corrispettivi
Registro IVA
Reverse charge
Ricevuta fiscale
Riconciliazione bancaria
Rimborso IVA
Rimessa diretta
Ritenuta d'acconto
Ritenuta previdenziale
Rivalsa
ROA
S
SCIA
Sconto
Scontrino telematico
Scorporo IVA
Sezionale fattura
SdI (Sistema di Interscambio)
Società di diritto
Sollecito
Sostituto d'imposta
Spesometro
Split payment
S.r.l.
S.r.l.s.
Start up
Stato patrimoniale
Storno fattura
Studi di settore
Surcharge
SWIFT e BIC
T
Tasso di cambio
Tonnage tax
V
Valuta
Venture capital
VIES
Vision
Volume d'affari
X
XML
Fattura elettronica

Prova Fattura24

GRATIS

per 30 giorni

CLICCA QUI