Passa al contenuto principale

Che cos'è il modello Intrastat?

Il modello Intrastat è un insieme di attività fiscali che consente il monitoraggio (da parte dell’Agenzia delle Dogane e dell’Agenzia delle Entrate) delle operazioni commerciali di scambio tra soggetti intracomunitari titolari di partita IVA.

Chi lo utilizza

I soggetti coinvolti sono gli operatori il cui valore annuo tra scambi, spedizioni e arrivi, supera una certa soglia.

Il valore viene fissato separatamente per ogni flusso commerciale (esportazioni e importazioni); è diverso tra le nazione aderenti ed ogni Stato lo aggiorna annualmente.

Fino al 2009, la presentazione dei modelli poteva avvenire presso l’ufficio dell’Agenzia delle Dogane competente per territorio in modalità:

  • manuale: presentare il modello in formato cartaceo;
  • manuale con floppy disk: presentare il modello in formato floppy disk;
  • telematica: presentare l’elenco degli acquisti e delle cessioni intracomunitarie con il sistema telematico EDI (elevtronic data interchange).

L’EDI (Electronic Data Interchange) è l’interscambio attraverso un canale telematico messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate (Entratel o Fisconline) e dal 2010 è rimasto l’unico strumento per la comunicazione.

Operazioni da trascrivere sul modello

È obbligatorio indicare negli elenchi Intrastat le seguenti operazioni rilevanti ai fini IVA:

  • acquisti e le cessioni di beni mobili da fornitori e clienti appartenenti a stati membri dell’Unione europea;
  • servizi connessi agli acquisti e alle cessioni di beni mobili da fornitori e clienti appartenenti a stati membri della UE;
  • acquisto o resa di servizi presso soggetti passivi stabiliti in un altro stato membro della Comunità Europea;
  • movimenti di merci diversi dagli acquisti e dalle cessioni da e verso soggetti appartenenti a stati membri della UE.

Presentare il modello

Il modello può essere presentato mensilmente o trimestralmente.

Hanno obbligo di presentazione coloro che hanno effettuato cessione di beni o servizi uguali o maggiori a 50.000,00 € nel trimestre di riferimento.

Nel caso in cui la vendita dei beni o dei servizi non superi i 50.000,00 € l’obbligo è trimestrale.

Nel primo caso, il modello va presentato il giorno 25 del mese successivo alla registrazione delle transazioni.

I contribuenti trimestrali devono presentare il modello il giorno 25 del mese successivo al trimestre di riferimento.