Sistema di Interscambio

Canale di invio e ricezione accreditato SdI

Telefono

+39 06-40402261

 

Fisconline

dizionario di contabilità

Il servizio Fisconline, allo stesso modo di quello di Entratel (più specifico per le aziende), è un servizio telematico gestito dall’Agenzia delle Entrate che consente di eseguire diverse operazioni di tipo fiscale tramite il proprio pc ed online. Per poter utilizzare tali servizi è necessario iscriversi. Vediamo come fare.

 

Fisconline: come registrarsi, richiedere il PIN ed attivare il servizio

 

 
Fisconline è un servizio non dissimile da Entratel tuttavia è specifico per le persone fisiche e le piccole e medie imprese che hanno necessità di inviare il modello 770 semplificato. Si tratta quindi di uno strumento molto utile per i liberi professionisti i quali possono gestire i pagamenti delle imposte, presentare la dichiarazione dei redditi e molto altro.

 

Per iscriversi a Fisconline è necessario accedere all’apposita pagina all’interno del sito dell’Agenzia delle Entrate e seguire le indicazioni indicate sul sito per la richiesta del codice PIN, il quale verrà inviato per posta al domicilio. La procedura prevede l’inserimento del codice fiscale e la presentazione del modello 730.

 

Finita la procedura sarà necessario attendere l’arrivo del PIN e della password. Nel caso di mancato recapito sarà necessario recarsi in un ufficio dell’Agenzia delle Entrate regionale e ripetere la richiesta.

 

Credenziali Fisconline e fatture elettroniche

 

Le credenziali Fisconline possono essere utilizzate anche per accedere al servizio Fatture e Corrispettivi dell’Agenzia delle Entrate. Tale portale consente – tra le tante cose – anche la gestione dei processi di fatturazione elettronica, quindi l’invio, la ricezione e la conservazione delle fatture elettroniche, delle note di credito elettroniche e delle parcelle elettroniche.

 

Tra i servizi disponibili troviamo quindi la generazione del Qr Code con i dati della propria azienda o impresa individuale (dati anagrafici, codice destinatario, partita iva, denominazione dell’azienda, etc.) da consegnare ai fornitori al fine di ricevere correttamente le fatture d’acquisto, l’emissione delle fatture di vendita, la consultazione delle fatture d’acquisto, l’adesione ai servizi di conservazione sostitutiva automatica e gratuita.