Canale di invio e ricezione
accreditato SdI.
Sistema di Interscambi
Telefono
+39.06-40402261

LEI

Legal Entity Identifier

Dizionario di contabilità

A
Abbuono
Acconto IVA
Acquisto
AgID
Ammortamento
Analisi di bilancio
Anno fiscale
Anticipo fatture
AssoSoftware
Archiviazione elettronica
ARERA
Asset Turnover
ATECO
Attività
Autofattura
Azienda
Azione
B
B2B
B2B2C
B2C
B2G
B2X
Bilancio di esercizio
Bilancio di previsione
Bilancino
Break even point
Brevetto
Budget vs Actual
Business Angel
Business plan
C
Canali telematici
Capitale circolante
Capitale sociale
Cash flow
Carta di credito
CNS
Cassetto fiscale
Centro di costo
Cessionario e committente
Cespite
Codice di attività
Codici CIG e CUP
Codici fattura elettronica
Codice destinatario
Codice fiscale
CONAI
Conferma dell'ordine
Conservazione sostitutiva
Contabilità
Conto corrente
Conto economico
Contributo previdenziale
Cooperativa
Costo medio ponderato
Credito
Credito d'imposta
Crowdfunding
D
Data di emissione
Data di scadenza
Debito
Dichiarazione IVA
Disinvestimento
Ditta individuale
Dividendo
DDT
Drop shipping
DUNS
DURC
E
E-commerce
E-fattura
elDAS
ENASARCO
Entratel
Esenzione fiscale
Esenzione IVA
Esterometro
F
Factoring
Fattura
Fattura accompagnatoria
Fattura di cortesia
Fattura differita
Fattura elettronica
Fattura omaggio
Fattura PA
Fattura proforma
Fatture e Corrispettivi
FEA
FIFO
Firma digitaleE
Fisco online
Franchising
G
Gig economy
Goodwill
Gestione separata INPS
I
IBAN
Imponibile
Imposta
Incubatore d'impresa
Indice di indebitamento
INARCASSA
Inflazione
Insolvenza
Interesse
IRAP
IRES
IRPEF
ISA
IVA
J
Joint venture
L
LEI
Lettore carte di credito
Libro giornale
Libro maestro
LIFO
Liquidazione IVA
Lotteria scontrini
M
Marca da bollo
Micro impresa
Mission
Modalità di pagamento
Model canvas
Modello di fattura in Excel
Modello di fattura in Word
Modello INTRASTAT
Modello UNICO
N
NACE
Natura IVA
Nota di credito
Nota spese
Numero fattura
Numero REA
O
OCR
OIC
Open innovation
OTP
P
P2B
Parcella
Partita doppia
Partita IVA
Passività
Patent box
Patrimonio netto
PEC
Perdita
Prestazione occasionale
Preventivo fiscale
Principio di cassa
Principio di competenza
Q
QR code
R
Regione sociale
Rappresentante fiscale
Ravvedimento operoso
Regime fiscale semplificato
Regime forfettario
Regime IVA per cassa
Regime IOSS
Regime MOSS
Regime ordinario
Registro dei corrispettivi
Registro IVA
Reverse charge
Ricevuta fiscale
Riconciliazione bancaria
Rimborso IVA
Rimessa diretta
Ritenuta d'acconto
Ritenuta previdenziale
Rivalsa
ROA
S
SCIA
Sconto
Scontrino telematico
Scorporo IVA
Sezionale fattura
SdI (Sistema di Interscambio)
Società di diritto
Sollecito
Sostituto d'imposta
Spesometro
Split payment
S.r.l.
S.r.l.s.
Start up
Stato patrimoniale
Storno fattura
Studi di settore
Surcharge
SWIFT e BIC
T
Tasso di cambio
Tonnage tax
V
Valuta
Venture capital
VIES
Vision
Volume d'affari
X
XML
Fattura elettronica

Prova Fattura24

GRATIS

per 30 giorni

CLICCA QUI

Il LEI (Legal Entity Identifier) è un codice globale utile all’identificazione univoca dii soggetti giuridici svolgono il loro operato nei mercati finanziari.

 

Perché è stato creato il codice

Durante la crisi economica che si verifico a cavallo tra il 2007 e il 2008 le autorità di regolamentazione delle varie borse mondiali si resero conto che serviva un codice univoco che raccogliesse tutte quelle informazioni primarie per capire chi sono i soggetti durante le transazioni finanziarie e chi era padrone e chi no.

 

Questa consapevolezza ha portato ad analizzare i vari mercati finanziaria e alla fine degli studi è emerso che ogni paese aveva un proprio codice identificativo di conseguenza non era possibile:

  • identificare i dettagli delle transazioni delle singole società;
  • identificare la controparte delle transazioni finanziarie;
  • calcolare l’importo totale del rischio.

 

Durante il G20 del 2011 i Governi partecipanti furono sancite del basi del Sistema LEI in risposta all’incapacità delle istituzioni finanziarie nell’identificare in modo univoco le organizzazioni e i loro movimenti sui mercati finanziari in tuto il mondo.

 

I codici LEI sono inseriti in un data-base mondiale e sono sviluppati sulla base delle seguenti domande:

  1. Chi è chi?
  2. Chi possiede chi?

 

Il Financial Stability Board (FSB) è un organismo internazionale nato con il compito di monitorare il sistema finanziario mondiale condividendo le componenti e ridurre eventuali rischi.

 

La FSB e i suoi membri insieme ad altre istituti pubblici hanno fondato il Regulatory Oversight Committee (ROC) che ha di fatto creato, concretizzato e implementato il Sistema LEI.

 

La divulgazione dell’uso del codice LEI è stata affidata alla Legal Entity Identifier Regulatory Oversight Committee (LEI ROC) composta da banche centrali e regolatori finanziari di tutto il mondo.

 

Mentre la responsabilità della struttura gestionale è stata affidata alla fondazione no-profit Global Legal Entity Foundation (GLEIF) che è a capo delle diverse Legal Operating Unit (LOU).

 

Ad oggi sono più di 45 le giurisdizioni che impongono ed utilizzano il codice LEI per le operazioni finanziarie portate avanti dalle persone giuridiche.

 

Struttura del codice

Come abbiamo detto LEI è un acronimo e significa Legal Entity Identifier cioè un codice univoco di 20 caratteri alfanumerici basato sullo standard ISO17442.

 

Lo standard ISO17442 è stato sviluppato dall’International Organization for Standardization ed è utile per risalire alle informazioni chiave contenute nel codice e che consento di identificare in modo chiaro gli attori delle transazioni finanziarie.

 

È un codice di 20 caratteri alfanumerici univoco.

 

I primi 4 caratteri alfanumerici identificano il Local Operationg Unit (LOU) cioè l’organo designato che emette il codice LEI; i  caratteri alfanumerici dal 5 al 18 sono designati dal LOU alla persona giuridica mentre gli ultimi 2 caratteri alfanumerici  sono un checksum.

 

Piccola parentesi sul checksum, esso è piccolo blocco di dati derivato da un altro blocco di dati digitali creato allo scopo di rivelare la presenza di errori che potrebbero essere stati introdotti durante la memorizzazione o la trasmissione quindi verificano l’integrità del dato ma no la sua autenticità.

 

I dati associati (dal 5 al 18) al codice LEI sono dati di livello 1 cioè di base tipo quelli che si trovano sui biglietti da visita quindi rispondono alla domanda 1 scritta all’inizio: Chi è chi?

 

Mentre gli altri dati sono considerati di livello 2 e rispondono alla domanda 2: Chi possiede chi?

 

Come richiedere il codice LEI

A capo della LOU c’è la Global Legal Entity Identifier Foundation (GLEIF) che non rilascia i codici LEI direttamente alle persone giuridiche ma delega direttamente questa responsabilità agli organi LOU riconosciuti dalla fondazione all’emissione.

 

Il codice LEI è valido un anno dal momento della registrazione quindi deve essere continuamente rinnovato dalle persone giuridiche che vogliono operare sui mercati finanziari e il rinnovo avviene sempre con gli organi LOU o i loro agenti associati.

 

Chi può avere il codice LEI

Il codice LEI lo possono richiedere le seguenti figura giuridiche;

  • Agenzie governative;
  • Aziende registrate (anche le loro filiali se queste sono registrate);
  • Fondi di Investimento;
  • Fondi pensione;
  • Organizzazioni governative;
  • Organizzazioni no profit;
  • Succursali.

 

Per chi è obbligatorio il codice

Dal 3 gennaio del 2018 è obbligatorio per tutte le seguenti entità giuridiche, che hanno un conto titoli presso intermediari finanziari, devono avere il codice LEI:

  • soggetti iscritti al Registro delle imprese;
  • filiali italiane di società estere;
  • fondi di investimento italiani gestiti da società iscritte al Registro delle Imprese;
  • Fondi pensione italiani;
  • tutti gli Enti diversi dai precedenti che risiedono in Italia e sono soggetti all’obbligo del reporting.

 

La normativa MIFID ha esteso il numero di soggetti obbligati a comunicare alla propria banca il codice LEI e deve essere rinnovato annualmente

 

Stai cercando i significati di altri termini? Clicca qui.

A
Abbuono
Acconto IVA
Acquisto
AgID
Ammortamento
Analisi di bilancio
Anno fiscale
Anticipo fatture
AssoSoftware
Archiviazione elettronica
ARERA
Asset Turnover
ATECO
Attività
Autofattura
Azienda
Azione
B
B2B
B2B2C
B2C
B2G
B2X
Bilancio di esercizio
Bilancio di previsione
Bilancino
Break even point
Brevetto
Budget vs Actual
Business Angel
Business plan
C
Canali telematici
Capitale circolante
Capitale sociale
Cash flow
Carta di credito
CNS
Cassetto fiscale
Centro di costo
Cessionario e committente
Cespite
Codice di attività
Codici CIG e CUP
Codici fattura elettronica
Codice destinatario
Codice fiscale
CONAI
Conferma dell'ordine
Conservazione sostitutiva
Contabilità
Conto corrente
Conto economico
Contributo previdenziale
Cooperativa
Costo medio ponderato
Credito
Credito d'imposta
Crowdfunding
D
Data di emissione
Data di scadenza
Debito
Dichiarazione IVA
Disinvestimento
Ditta individuale
Dividendo
DDT
Drop shipping
DUNS
DURC
E
E-commerce
E-fattura
elDAS
ENASARCO
Entratel
Esenzione fiscale
Esenzione IVA
Esterometro
F
Factoring
Fattura
Fattura accompagnatoria
Fattura di cortesia
Fattura differita
Fattura elettronica
Fattura omaggio
Fattura PA
Fattura proforma
Fatture e Corrispettivi
FEA
FIFO
Firma digitaleE
Fisco online
Franchising
G
Gig economy
Goodwill
Gestione separata INPS
I
IBAN
Imponibile
Imposta
Incubatore d'impresa
Indice di indebitamento
INARCASSA
Inflazione
Insolvenza
Interesse
IRAP
IRES
IRPEF
ISA
IVA
J
Joint venture
L
LEI
Lettore carte di credito
Libro giornale
Libro maestro
LIFO
Liquidazione IVA
Lotteria scontrini
M
Marca da bollo
Micro impresa
Mission
Modalità di pagamento
Model canvas
Modello di fattura in Excel
Modello di fattura in Word
Modello INTRASTAT
Modello UNICO
N
NACE
Natura IVA
Nota di credito
Nota spese
Numero fattura
Numero REA
O
OCR
OIC
Open innovation
OTP
P
P2B
Parcella
Partita doppia
Partita IVA
Passività
Patent box
Patrimonio netto
PEC
Perdita
Prestazione occasionale
Preventivo fiscale
Principio di cassa
Principio di competenza
Q
QR code
R
Regione sociale
Rappresentante fiscale
Ravvedimento operoso
Regime fiscale semplificato
Regime forfettario
Regime IVA per cassa
Regime IOSS
Regime MOSS
Regime ordinario
Registro dei corrispettivi
Registro IVA
Reverse charge
Ricevuta fiscale
Riconciliazione bancaria
Rimborso IVA
Rimessa diretta
Ritenuta d'acconto
Ritenuta previdenziale
Rivalsa
ROA
S
SCIA
Sconto
Scontrino telematico
Scorporo IVA
Sezionale fattura
SdI (Sistema di Interscambio)
Società di diritto
Sollecito
Sostituto d'imposta
Spesometro
Split payment
S.r.l.
S.r.l.s.
Start up
Stato patrimoniale
Storno fattura
Studi di settore
Surcharge
SWIFT e BIC
T
Tasso di cambio
Tonnage tax
V
Valuta
Venture capital
VIES
Vision
Volume d'affari
X
XML
Fattura elettronica

Prova Fattura24

GRATIS

per 30 giorni

CLICCA QUI