Passa al contenuto principale

Che cos'è lo spesometro?

Lo spesometro è stato uno strumento di controllo fiscale cessato nel 2019; obbligava i commercianti e gli operatori finanziari a comunicare l’anagrafica fiscale di chi effettuava acquisti di un certo importo, il cui limite era stabilito dalla legge.

Fu abolito in concomitanza all’introduzione obbligatoria della fatturazione elettronica per le aziende.

Contestualmente alla fatturazione elettronica fu introdotto l’esterometro; prevede l’invio telematico dei dati inerenti le operazioni di cessione di beni o servizi, effettuate o ricevute da attività non residenti nel territorio nazionale. La comunicazione telematica va effettuata entro il mese successivo al documento inerente l’operazione stessa e con cadenza mensile.