Assistenza telefonica

(+39) 06-40402261

E-mail

info@fattura24.com

 

Ammortamento

dizionario di contabilità

Cos’è un ammortamento?

 

È un procedimento contabile attraverso il quale il costo pluriennale di un bene viene distribuito su più esercizi.

 

Un esempio di ammortamento

 

L’ammortamento va applicato in fase di bilancio e, nello specifico, quando viene registrato l’acquisto del prodotto o dell’immobile.
La manutenzione ordinaria è quindi interamente imputata a conto economico nel corso dell’esercizio.

 

Esistono tre diversi modi per calcolare le quote di ammortamento annuali (vedi paragrafo successivo). Il caso più comune è quello in cui il costo del prodotto o dell’immobile viene diviso per i potenziali anni di utilizzo.

 

Supponiamo che un imprenditore agricolo acquisti un mezzo agricolo al costo di 100 mila euro per il quale prevede un periodo di utilizzo di 10 anni. In questo caso basterà dividere il costo per i 10 anni di utilizzo.

 

100.000 / 10 = 10.000 (rata annuale ammortamento)

Inoltre, segue il principio di competenza economica, per questo motivo, al momento dell’acquisto del bene, non viene registrato l’intero importo ma solo la quota dell’anno di competenza.

 

Come si calcolano le rate di un ammortamento

 

Possiamo suddividere le quote in 3 modi:

  1. quote costanti: basta dividere il valore da ammortizzare per il numero di anni di vita utile del bene;
  2. quote decrescenti: basta calcolare per ogni esercizio quote via via minori;
  3. quote variabili: basta calcolare quote diverse a seconda del diverso utilizzo dei beni durante il processo produttivo;

 

Stai cercando i significati di altri termini? Clicca qui.