Passa al contenuto principale

Che cos'è il contributo previdenziale?

Il contributo previdenziale è un versamento di denaro effettuato da un lavoratore (dipendente o libero professionista) affinché possa beneficiare di una pensione in caso di invalidità, non abilità, vecchiaia o morte.

Il contributo sopra descritto svolge anche la funzione di copertura assicurativa del lavoratore qualora si verifichi un evento che gli impedisca il normale e pieno svolgimento della propria attività.

Come viene calcolato

Il valore del contributo viene calcolato sullo stipendio lordo del lavoratore diviso tra lavoratore e datore di lavoro nel seguente modo:

  • due terzi a carico del lavoratore;
  • un terzo a carico del datore di lavoro.

Dichiarazione

Ogni Ente richiede in base alle proprie procedure, una autodichiarazione sul fatturato del soggetto iscritto.

L’errata o mancata segnalazione determina, da parte dell'Ente l'applicazione di sanzioni amministrative nei confronti del soggetto iscritto.

Elenco enti previdenziali di diritto privato

Il contributo previdenziale non viene erogato esclusivamente dall'INPS ma esiste una specifica cassa previdenziale per ogni categoria di lavoratore:

  • CIPAG: Cassa Italiana di Previdenza e Assistenza dei Geometri;
  • CNN: Cassa Nazionale del Notariato;
  • CNPADC: Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza dei Dottori Commercialisti;
  • CNPAF: Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza Forense;
  • CNPR: Cassa Nazionale dei Ragionieri e dei Periti Commerciali;
  • ENASARCO: Ente Nazionale di Assistenza per gli Agenti e i Rappresentanti di Commerci;
  • ENPAB: Ente Nazionale Previdenza Assistenza Biologi;
  • ENPACL: Ente Nazionale di previdenza e Assistenza per i Consulenti del Lavoro;
  • ENPAF: Ente Nazionale Previdenza Assistenza Farmacisti;
  • ENPAIA: Ente Nazionale di Previdenza per gli Addetti e per gli Impiegati in Agricoltura;
  • ENPAM: Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Medici e degli Odontoiatri;
  • ENPAP: Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli Psicologi;
  • ENPAPI: Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della Professione Infermieristica;
  • ENPAV: Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza Veterinari;
  • EPAP: Ente di Previdenza e Assistenza Pluricategorie (Dottori Agronomi, Forestali, Attuari, Chimici, Geologi);
  • EPPI: Ente di Previdenza dei Periti Industriali e dei periti Industriali Laureati;
  • FASC: Fondo agenti spedizionieri e corrieri;
  • INARCASSA: Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza per gli Ingegneri ed Architetti;
  • INPGI: Istituto Nazionale di Previdenza dei giornalisti Italiani;
  • ONAOSI: Opera nazionale assistenza orfani sanitari italiani.

Questi enti previdenziali svolgono, dunque, il ruolo di assistente dei propri iscritti ed intervengono economicamente nei casi sopra descritti grazie alla gestione delle casse alimentate attraverso il pagamento di tali contributi.