Passa al contenuto principale

Accertamento con adesione

È uno strumento deflativo e consente al contribuente di definire le imposte dovute evitando una lite tributaria con l'Ufficio competente (circoscrizione territoriale dove il contribuente ha il domicilio fiscale) dell'Amministrazione finanziaria.

L'accordo di definizione, tra contribuente (persone fisiche, società di persone, associazioni professionali, società di capitali, enti e sostituti d'imposta) e l'Ufficio competente, può essere siglato dopo aver ricevuto un avviso di accertamento oppure dopo un controllo dall’Ufficio competente o dalla Guardia di Finanza (accesso, ispezione, verifica), sempre che il contribuente non presenti ricorso davanti al Giudice tributario.

La procedura riguarda tutte le più importanti imposte dirette e indirette e può essere attivata tanto dal contribuente quanto dall’ufficio dell’Agenzia delle Entrate nella cui circoscrizione territoriale il contribuente ha il domicilio fiscale.

La procedura riguarda tutte le imposte dirette (calcolate direttamente sulla ricchezza) e indirette (calcolate nel momento in cui la ricchezza viene spesa o trasferita) e può essere attivata tanto dal contribuente quanto dall’Ufficio competente dell’Agenzia delle Entrate.