Passa al contenuto principale

Sondaggio

Metodologie per la raccolta dati

Survey methodologies

È un metodo statistico usato per valutare le proporzioni di diverse caratteristiche di un campione e le proporzioni sono determinate con dei margini di errore, soggetti ad attenti studi per verificarne la veridicità.

Sia un campione aleatorio, o campione casuale (affidato al caso e non deve essere influenzata, più o meno consciamente, da chi compie l'indagine), di grandezza n e x (periodico) la media. Il teorema del limite centrale (teoria della probabilità) dice che se 𝑛 è grande allora 𝑥 segue approssimativamente una distribuzione normale (o distribuzione a Campana di Gauss continua è spesso usata come prima approssimazione per descrivere le variabili casuali a valori reali che tendono a concentrarsi attorno a un singolo valor medio) con media μ (media della popolazione) e varianza (misura di quanto si discosta - quadraticamente - rispettivamente dalla media aritmetica o dal valore atteso) σ²/n dove σ² è la varianza degli elementi della popolazione (e 𝜎 la sua deviazione standard).

L'intervallo di confidenza (intervallo di valori probabili per quel parametro) al 95% si determina con 𝑥 ± 1.96 [σ / (n)] se si conosce σ²/n.

Lo stimatore puntuale (funzione che associa ad ogni possibile campione, di dati estratti casualmente da una popolazione, un valore del parametro da stimare) senza bias (tendenza a deviare dal valore medio) è σ² = (n s²) / (n - 1) dove s² è la varianza degli elementi del campione e la sua deviazione standard (scarto quadratico medio). L'intervallo di confidenza diventa allora 𝑥 ± 1.96 [s / (n - 1)]

Se 𝑛 è piccolo e la popolazione segue una legge normale allora l'intervallo di confidenza (intervallo di valori probabili per quel parametro) si ottiene utilizzando la distribuzione di Student (distribuzione di probabilità continua che governa il rapporto tra due variabili aleatorie, la prima con distribuzione normale standard e la seconda, al quadrato, segue una distribuzione chi quadrato).

Ci sono tre metodologie per la raccolta dati e vengono utilizzate in base al contesto in cui si deve procedere:

  • CAPI (Computer Assisted Personal Interviewing): i dati vengono raccolti intervistando dal vivo (Face to Face) l'intervistato e registrati tramite un software;
  • CATI (Computer Assisted Telephone Interviewing): è un software che consente di registrare la modalità della rilevazione diretta realizzata attraverso interviste telefoniche (intervistatore legge le domande all'intervistato e registra le risposte su un computer);
  • CAWI (Computer Assisted Web Interviewing): è un programma informatico utilizzato per realizzare e gestire surveys (sondaggi online).