Passa al contenuto principale

Bilancia dei pagamenti

È uno schema contabile che registra le transazioni economiche e finanziarie dei residenti di uno Stato (persone fisiche e giuridiche) nei confronti del resto del mondo, in un dato periodo di tempo.

In Italia è redatta dalla Banca d'Italia secondo le regole del FMI (Fondo Monetario Internazionale) e si articola nelle seguenti sezioni:

  • Conto corrente (Conto delle partite correnti): registro delle transazioni internazionali relative a beni e servizi, i redditi da lavoro dipendente e da capitale, i trasferimenti correnti;
  • Conto capitale (Conto dei movimenti di capitale): registro dei trasferimenti unilaterali (privati e pubblici) e delle acquisizioni e cessioni di attività non finanziarie non prodotte;
  • Conto finanziario (Conto dei movimenti finanziari): registro degli investimenti diretti, di portafoglio (azioni e quote di fondi comuni, titoli di debito quali le obbligazioni e i titoli di Stato), dei derivati (opzioni, futures, swap, ecc..), delle transazioni finanziarie con l'estero e delle riserve ufficiali

In ciascun conto (metodo della partita doppia) si registrano flussi di debiti e crediti e indicano rispettivamente le uscite (debito, secondo il criterio di cassa) e entrate (criterio patrimoniale) di moneta.

Le differenze ingiustificate confluiscono nel conto Errori ed omissioni.