Passa al contenuto principale

ZSL

Zero-shot learning

È procedimento che risolve il problema di sintografica del machine learning (apprendimento automatico) nella visione e percezione artificiale per generare un linguaggio computazionale, di immagini, comprensibile al NLPL (Natural Language Processing).

La macchina che sfrutta questa funzione riesce ad osservare dati che non sono stati mai osservati, quindi mai classificati nel suo database, durante l'addestramento cercando, e incrociando, questi dati con altre informazioni ausiliari (testo e immagini) di codificarne le proprietà distintive osservabili, di prevedere la classe di appartenenza e generare una risposta adatta tramite l'algoritmo DALL-E.