Passa al contenuto principale

Autofinanziamento

Rappresenta la capacità dell'impresa di coprire le necessità finanziarie generate dagli investimenti richiesti dallo sviluppo dell’attività, senza ricorrere all’indebitamento presso terzi ma attingendo dalle proprie riserve monetarie.

L'autofinanziamento è considerato come una politica interna e si divide in:

  • autofinanziamento patrimoniale (entità del capitale proprio);
  • autofinanziamento finanziario (dinamica dei flussi interni) che si compone:
    • TFR (Trattamento di Fine Rapporto);
    • Ritenzione degli utili (in ambito contabile, utili portati a nuovo);
    • Accantonamenti per fondi rischi e oneri;
    • Ammortamenti.