Brevetto dizionario di contabilità

Cos’è un brevetto?

Brevetto: un documento/attestato che garantisce la proprietà e il diritto esclusivo di sfruttamento di una invenzione, oppure l’uso di un marchio industriale.

Ne esistono di due tipi: per invenzione e per modello di utilità. Il primo, dopo essere stato depositato, ha una durata di 20 anni e rappresenta la forma più sicura di tutela. Ecco alcuni esempi di invenzioni brevettate:

  • la moka di Bialetti;
  • il microchip;
  • la cintura di sicurezza.

Il modello di utilità è una forma meno sicura in termini di tutela, rappresenta una modifica di una invenzione esistente, ha una durata di 10 anni.
Al termine della durata dei brevetti non è possibile rinnovarli.

Quando può essere considerato valido?

Le caratteristiche che lo rendono valido sono le seguenti:

Nuovo: non deve mai essere stato prodotto in nessuna parte del mondo;
Inventivo: deve essere originale e deve rappresentare un progresso rispetto all’attuale stato della tecnica, dell’informatica e così via;
Lecito: non è possibile brevettare oggetti che possono nuocere all’ordine pubblico o al buon costume;
Industrialità: deve poter essere riprodotta a livello industriale.

Stai cercando i significati di altri termini? Clicca qui


Vuoi gestire le Fatture senza impazzire?
Fattura24 è la soluzione che fa per te!
Più di 50.000 P.IVA hanno risolto i loro problemi scegliendo Fattura24.