Partita IVA dizionario di contabilità

Cos’è la partita IVA?

Partita IVA: un codice composto da 11 numeri che identifica univocamente un soggetto che esercita un’attività; viene utilizzata per il pagamento dell’imposta indiretta (IVA).

I soggetti obbligati ad aprirla sono i lavoratori autonomi che hanno entrare superiori ai 5000 euro all’anno.

Come aprire la partita IVA?

Esistono 3 diverse modalità di presentazione del modulo:

  1. La prima alternativa è: presentare il modello rivolgendosi personalmente in un ufficio delle Agenzie delle Entrate;
  2. La seconda alternativa è: compilare e inviare il modulo online con posta certifica (PEC) e firma digitale sul sito dell’Agenzia delle Entrate;
  3. L’ultima alternativa è: inviare per posta raccomandata con ricevuta di ritorno il modulo, allegando un documento di identità valido.

L’aspetto comune delle 3 modalità di presentazione del modulo è l’indicazione del codice ATECO.

Partita IVA con regime forfetario

Il regime forfetario è un regime agevolato che prevede alcune semplificazioni ai fini dell’IVA e a quelli contabili. Questo regime agevolato consente la determinazione forfetaria del reddito da assegnare ad una sola imposta.

Tale regime è fruibile dalle persone fisiche esercenti un’attività d’impresa, di arte o professione in possesso dei requisiti stabiliti:

  • Limite dei ricavi: da 25.000 a 50.000 euro;
  • Spese per lavoro dipendente e assimilati: non oltre i 5.000 euro lordi;
  • Beni strumentali: costo totale non superiore ai 20.000 euro.

Stai cercando i significati di altri termini? Clicca qui


Vuoi gestire le Fatture senza impazzire?
Fattura24 è la soluzione che fa per te!
Più di 50.000 P.IVA hanno risolto i loro problemi scegliendo Fattura24.