Assistenza telefonica

(+39) 06-40402261

E-mail

info@fattura24.com

 

Conservazione fatture e invio allo sdi con l’Agenzia delle Entrate

Conservazione fatture e invio allo sdi con l’Agenzia delle Entrate

Vediamo con questa semplice guida come rendere facile e veloce la fatturazione elettronica usando Fattura24 e il portale dell’Agenzia delle Entrate che oltre a consentire l’invio allo SdI permette anche la conservazione fatture.

 

Invio allo SdI e conservazione fatture: Agenzia delle Entrate

 

Conservazione fatture

 

L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione uno strumento completamente gratuito che consente l’invio allo SdI e la conservazione delle fatture elettroniche. Puoi creare la tua fattura in formato XML all’interno di Fattura24 scaricarla nel tuo pc, firmarla digitalmente e accedere al sito dell’Agenzia delle Entrate per invio e conservazione.

 

Qui il link della piattaforma https://ivaservizi.agenziaentrate.gov.it/portale/.

 

Tuttavia il portale gratuito dell’Agenzia delle Entrate richiede il caricamento manuale della fattura e la richiesta delle credenziali per accedere al servizio. Esistono molte alternative che consentono l’automatizzazione di questo processo come DocFly di Aruba, SeenSolution e iNebula.

 

LEGGI ANCHE:  Fatturazione elettronica tra privati: obbligo nel 2019

 

Fatture elettroniche con Fattura24 e Agenzia delle Entrate

 

Step 01 Dopo essere entrato in Fattura24, vai tramite il menu in CONFIGURAZIONE -> PROFILO DI FATTURAZIONE (scheda Anagrafica) e verifica che tutti i dati della tua attività siano inseriti correttamente
Step 02 nella scheda Fattura FE, spunta la voce ‘SI’ e valorizza tutti i campi richiesti, utilizzando i vari menù a tendina.
Tieni presente che se la tua attività è configurabile come ‘Persona Giuridica’, i Dati Rea dovranno essere inseriti obbligatoriamente, compreso il numero di iscrizione alla camera di commercio
Step 03 nella scheda ‘Invio FE’ troverai in automatico la configurazione con il portale dell’Agenzia delle Entrate
Step 04 Ora che la configurazione è terminata e corretta possiamo procedere con la creazione della prima fattura elettronica

 

Creiamo la fattura elettronica

 

Step 05 da menu vai in DOCUMENTI -> VENDITE FE –> FATTURE ELETTRONICHE
Step 06 clicca sull’icona alto a sinistra per creare un nuovo documento
Step 07 configurato il profilo di fatturazione, dovrai valorizzare correttamente quello del cliente/ente a cui emettere la fattura cliccando sull’icona in alto a destra.
Ricordati che all’interno del contatto in rubrica dovrai impostare su SI la sezione ‘Fatturazione elettronica’ e quindi inserire il codice destinatario che permette al Sistema di Interscambio – SDI di indirizzare la fattura elettronica al cliente.
Step 08 imposta il campo ‘Emesso per’ selezionando uno dei seguenti campi

  • Ordine d’acquisto
  • Contratto
  • Convenzione
  • Nessuno dei 3

Se scegli uno dei primi 3 dovrai valorizzare anche i campi: Numero e Data

Step 09 se ti sono stati forniti, riporta anche codici CUP E CIG

  • CUP – Codice Univoco Progetto
  • CIG – Codice Identificativo Gara
Step 10 imposta il campo ‘Esigibilità IVA’ come previsto o concordato con il cliente/ente verso il quale stai emettendo la fattura
Step 11 aggiungi la scadenza relativa al pagamento
Step 12 valorizza il campo ‘Causale’ con una descrizione sintetica della tua fattura
Step 13 nella scheda ‘Mod. di Pagamento’ inserisci i dati relativi alla modalità con la quale dovrà pagarti il cliente.
Step 14 nella schede Note e Allegati potrai aggiungere i tuoi commenti o file ma ricorda che sono a tuo uso personale e non verranno visualizzati o agganciati al file xml prodotto
Step 15 aggiungi i riferimenti alle prestazioni o ai prodotti che hai venduto al cliente indicando per ciascuno, l’importo unitario, le quantità e l’aliquota IVA di riferimento

 

Invio allo SdI

 

La fattura a questo punto è pronta, clicca su ‘Salva’ e poi su ‘Verifica e spedisci’ per accertarti che tutti i dati che hai inserito siano corretti. Qualora si presentassero dei problemi il sistema ti indicherà dove intervenire per risolverli.

 

Se il processo di verifica termina con successo potrai cliccare sul pulsante ‘Invia’. A questo punto comparirà il download del tuo file XML che dovrai firmare digitalmente.

 

Apparirà in automatico la pagina web del portale dell’Agenzia delle Entrate dove caricare la tua fattura elettronica.

 

Condividi questo articolo su
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.