Sistema di Interscambio

Canale di invio e ricezione accreditato SdI

Telefono

+39 06-40402261

 

Regolamento integrativo per l’UTENTE che utilizza le API di Fattura24

1) Disposizioni generali

 

1- Le API (‘Application Programming Interface’) di Fattura24 sono delle procedure che possono permettere all’UTENTE di Fattura24 di sviluppare un collegamento della sua piattaforma informatica esterna al software di Fattura24, per la creazione automatica in Fattura24 di documenti e contatti tramite chiamate che siano esclusivamente HTTPS.

 

2- L’UTENTE che sceglie di utilizzare le API di Fattura24 sarà naturalmente vincolato alle norme delle ordinarie Condizioni di Contratto di Fattura24 e dell’Informativa sulla Riservatezza di Fattura24, ma anche, in aggiunta alle suddette norme, alle regole e agli obblighi specificatamente previsti nel presente documento e nella guida online di Fattura24 sul collegamento API (il link è: https://www.fattura24.com/api-documentazione/).

 

3- Le API di Fattura24 possono essere utilizzate solo dall’UTENTE che abbia elevate conoscenze informatiche e una sua struttura di supporto e sviluppo informatico e sarà l’UTENTE a dover sviluppare in autonomia l’integrazione della sua piattaforma con le procedure di collegamento di Fattura24, la quale non sarà tenuta a fornire alcun tipo di consulenza o assistenza al riguardo; tale clausola, così come anche tutte le altre contenute nel presente atto, si applicano anche all’UTENTE che abbia costruito un collegamento con Fattura24 partendo da e/o modificando uno dei Moduli di collegamento disponibili in Fattura24 (ad es. quello per WooCommerce, o quello per Prestashop, etc.) oppure utilizzando un Modulo di collegamento predisposto da qualcun altro di diverso da Fattura24 (pur se magari pubblicato comunque sul sito internet di Fattura24).

 

4- Fattura24, infatti, mette a disposizione le sue procedure API gratuitamente (all’interno dei piano di abbonamento dove sono previste), come attività di mera cortesia e non come prestazioni tipiche del suo software, e, soprattutto, così come sono: Fattura24, cioè, non garantisce in alcun modo il funzionamento delle stesse così come vorrebbe l’UTENTE, né garantisce evoluzioni o particolari livelli di funzionamento, né garantisce che non vi siano incompatibilità tra il software della piattaforma dell’UTENTE e le API o il software di Fattura24 (peraltro nell’apposita Guida di Fattura24 sulle API è indicato ciò che si può fare con tali API; oltre a ciò che è indicato, quindi, null’altro l’UTENTE potrà fare/creare tramite le API di Fattura24).

 

5- Sarà lo stesso UTENTE a dover adattare la sua piattaforma e il relativo software alle API di Fattura24, con la conseguenza che l’attività di integrazione e anche la successiva attività di controllo del corretto funzionamento e di manutenzione saranno di esclusiva responsabilità dell’UTENTE stesso e a suo totale rischio e pericolo.

 

6- L’UTENTE dovrà in ogni caso, prima di attivare concretamente l’integrazione, dotarsi di un ambiente di test e dovrà adeguatamente testare tutte le installazioni e gli aggiornamenti prima di applicarli anche in produzione, così come dovrà testare anche le maniere con le quali fattura24 crea i file xml delle fatture elettroniche a seconda dei vari tipi di emittenti e cessionari/committenti oggetto della fattura.

 

7- Naturalmente, l’UTENTE potrà utilizzare le API di Fattura24 solo per la creazione/gestione delle fatture e dei documenti personali di esso stesso UTENTE e non potrà mai utilizzare le API per gestire documenti di terzi e/o comunque a favore di terzi; la violazione di tale divieto costituirà grave inadempimento delle Condizioni di Contratto e del presente atto, darà diritto a Fattura24 di risolvere immediatamente il contratto e obbligherà l’UTENTE al risarcimento di tutti i danni causati.

 

8- Tenuto conto anche del possibile elevato volume di dati derivante dall’utilizzo di una piattaforma esterna, l’UTENTE che utilizzerà i Moduli (soprattutto se modificati) e/o le API di Fattura24 sarà tenuto, prima di effettuare le chiamate alle API di Fattura24, a controllare sempre accuratamente (e con adeguate e collaudate procedure istituzionalizzate) i dati da trasferire e ad adempiere, con una diligenza di alto livello professionale (più elevata quindi di quella di un normale utente di un gestionale come Fattura24), gli obblighi di controllo e garanzia previsti dalle Condizioni di Contratto, ed in particolare dagli artt. 3, 4, 5 e 8.2 di queste, e dall’art. 11 dell’Informativa sulla Riservatezza.  

In particolare, si ribadisce anche qui che Fattura24 non tratta, in particolar modo tramite Moduli e/o API, dati personali sensibili di terzi che possano ricondurre a particolari condizioni di salute, di convinzioni religiose o politiche, di situazione giudiziaria-penale o fallimentare, etc.; l’UTENTE si deve pertanto astenere dal passare tramite le API di Fattura24 dati di questo genere. 

 

9- L’UTENTE che vuole utilizzare i Moduli (anche modificati) di Fattura24 è consapevole che i Moduli e/o le API avranno come effetto naturale che il relativo codice, per far funzionare il collegamento API:

 

– in fase di istallazione, scriverà nel database dell’UTENTE creandovi e/o modificando i campi e/o tabelle e/o cartelle indicati, nel caso dei Moduli, nelle istruzioni di istallazione (in genere è il file ‘readme.md’) e/o nella Guida online sulle API e comunque quelli che dovessero essere necessari;

– anche in fase poi di funzionamento ed utilizzazione, scriverà nel database dell’UTENTE creandovi e/o modificando via via i campi e/o tabelle e/o cartelle indicati nelle istruzioni di istallazione e nella Guida online del Modulo e comunque quelli che dovessero essere necessari.

 

Il controllo, la gestione e la manutenzione dei suddetti campi, tabelle e cartelle spetterà naturalmente ed ovviamente in via esclusiva all’UTENTE, così come sarà parimenti solo l’UTENTE il solo Titolare e/o il solo Responsabile sotto tutti i profili del trattamento dei dati personali contenuti nei detti campi, tabelle e cartelle ai sensi e per gli effetti del Regolamento UE n. 679 del 27/04/2016 (RGDP/GDPR) e della normativa italiana sulla privacy (in particolare, D.lgs 20/06/2003, n. 196).

2) Alcune accortezze tecniche

 

1- Come indicato più sopra, l’UTENTE potrà effettuare verso le API di Fattura24 solo chiamate HTTPS e attraverso un canale ed una connessione internet che siano assolutamente sicuri ed esenti da pericoli di intrusioni e/o di intercettamenti esterni.

 

2- L’UTENTE dovrà effettuare le chiamate alle API di Fattura24 con parametri passati esclusivamente con il metodo POST.

 

3- Fattura24 si riserva il diritto insindacabile di interrompere immediatamente, anche senza avviso, il collegamento API nel caso si accorgesse che dall’UTENTE siano arrivate o arrivino chiamate effettuate con protocolli diversi dall’HTTPS o con metodo non post o comunque effettuate in maniera non sicura e non rispettosa di adeguati criteri di sicurezza dei dati e/o delle trasmissioni telematiche; Fattura24, peraltro, potrà liberamente richiedere in futuro, a suo insindacabile giudizio, modalità di trasmissione dati ancora più sicure o comunque diverse.

 

4- L’UTENTE, prima di lanciare la specifica chiamata alle nostre API, dovrà effettuare un URL Encoding dell’XML, altrimenti la chiamata andrà in errore.

 

5- Le API di Fattura24 non gestiscono chiamate concorrenti; quindi, creare uno o più documenti in parallelo potrebbe causare problemi sulla generazione del corretto numero progressivo dei documenti.

 

6- Quando Fattura24 nel corso del tempo pubblicherà eventualmente versioni più aggiornate delle sue API o di suoi Moduli, l’UTENTE, se vorrà utilizzare la versione più aggiornata, dovrà previamente studiare l’apposita guida, e poi dovrà prima disinstallare la versione precedente e solo dopo installare quella nuova (oppure dovrà disistallare comunque la versione precedente se Fattura24 riterrà a suo insindacabile giudizio che quella versione non è più utilizzabile).

 

7- Si ribadisce che nell’utilizzo delle API l’UTENTE si dovrà attenere scrupolosamente alle istruzioni contenute nella Guida online alle API di Fattura24 (il link è: https://www.fattura24.com/api-documentazione/) e, nel caso dei Moduli di collegamento, anche in quelle contenute nella guida allo specifico Modulo.

3) Altre previsioni e alcune esclusioni specifiche

 

1- Attualmente, se l’UTENTE eserciterà e configurerà correttamente l’opzione API per la fattura elettronica, le API creeranno le fatture elettroniche in Fattura24 e basta; conseguentemente, sarà poi l’UTENTE a doverle inviare manualmente una per una, entrando appositamente nel suo account in Fattura24 (eventuali sistemi automatizzati ‘sperimentali’, se possibili, potranno essere eventualmente concordati, a giudizio insindacabile di Fattura24, tra Fattura24 e l’UTENTE stesso, dietro richiesta di questo).

 

2- Come già indicato nelle Condizioni di Contratto, tutti i controlli, giuridici e tecnici, resteranno sempre di esclusiva responsabilità dell’UTENTE, che, in particolare, dovrà fare in maniera che i dati da includere nelle fatture siano tutti corretti, siano completi e siano comunque rispettosi delle Specifiche Tecniche della Fatturazione Elettronica, così come delineate dal Provv.to Dir.le dell’Agenzia delle Entrate del 30 aprile 2018 e dalle successive modificazioni e integrazioni, oltre che delle norme fiscali e contabili.  

 

3- Dopo aver inviato una o più fatture elettroniche, l’UTENTE dovrà accedere nel suo account in Fattura24 periodicamente e in via continuativa, almeno ogni giorno, per controllare i successivi stati delle fatture elettroniche in corso di invio e per visionare e scaricare le relative ricevute/notifiche di esito che perverranno poi dal Sistema di Interscambio in relazione alle fatture inviate e per rendersi conto delle attività che lo stesso UTENTE dovrà compiere in conseguenza del particolare tipo di esito ricevuto o del particolare contenuto dell’indicazione scritta dall’Agenzia delle Entrate dentro la ricevuta/notifica stessa.

 

4- In ogni caso, Fattura24 NON fornisce e non fornirà all’UTENTE alcun servizio di avviso circa l’eventuale non completezza o non correttezza del processo di creazione-invio delle fatture a seguito della chiamata alle API, né circa i mutamenti di stato e gli esiti SDI delle fatture elettroniche e note di credito. Tutte cose, queste, che quindi, come sopra indicato, dovrà monitorare in totale autonomia e con esclusiva responsabilità l’UTENTE stesso che utilizza le API, e ciò attraverso anche, appunto, il controllo personale, continuo (più volte al giorno) e periodico del suo account in Fattura24 e delle tabelle ivi contenute; in particolare, quindi, a titolo esemplificativo, sarà l’UTENTE il solo responsabile, soprattutto verso il Fisco e lo Stato Italiano, circa l’esigenza che le fatture elettroniche siano concretamente emesse ed inviate nei termini di emissione previsti dalla legge, mentre Fattura24 a tale riguardo non avrà alcuna responsabilità.

 

5- Da API, come già detto, l’UTENTE, come documenti elettronici, potrà creare solo fatture elettroniche ordinarie e, quindi, non potrà creare note di credito elettroniche in automatico in Fattura24, che dovranno quindi essere create direttamente da dentro Fattura24.

 

6- Inoltre, in Fattura24 in nessuna maniera (e quindi nemmeno direttamente da dentro l’account) si possono creare e/o inviare note di debito, fatture semplificate o fatture che l’UTENTE debba emettere in qualità di cessionario/committente o di terzo in nome e per conto del suo cedente/prestatore.

 

7- Come già indicato nelle Condizioni di Contratto, Fattura24 non svolge l’attività di conservazione digitale a norma delle fatture elettroniche e dei documenti elettronici; attività che l’UTENTE, rispetto alle sue fatture elettroniche e ai suoi documenti elettronici, sia di vendita che d’acquisto, dovrà provvedere a compiere da solo, autonomamente e con mezzi e a spese di esso stesso UTENTE.

4) Approvazione specifica di clausole

 

L’utilizzo da parte dell’UTENTE delle API di Fattura24 significa che lo stesso UTENTE ha approvato specificatamente i punti seguenti del presente documento:

– art. 1) punto 4;

– art. 1) punto 5;

– art. 1) punto 8;

– art. 1) punto 13;

– art. 3) punto 4.