Passa al contenuto principale

Modello F24EP

li enti pubblici sottoposti ai vincoli del sistema di tesoreria unica dello Stato (enti individuati dalle tabelle A e B allegate alla Legge n. 720/1984 e le Amministrazioni centrali dello Stato, titolari di conti presso la tesoreria centrale, nonché gli enti titolari di contabilità speciale autorizzati dal Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (I.Ge.P.A.), possono utilizzare il modello "F24 Enti Pubblici" per il pagamento delle ritenute alla fonte, dell'Irap, dei tributi erariali e comunali, dei contributi previdenziali e dei premi INAIL.

modello f24ep

Per consentire agli enti pubblici di effettuare i pagamenti per conto di altri soggetti, nei casi di responsabilità solidale per il pagamento di imposte e contributi, il modello di versamento F24 EP presenta, nella sezione “Contribuente”, due sottosezioni:

“Dati dell’ente pubblico che effettua il versamento”, da compilare sempre con il codice fiscale dell’ente; “Dati da indicare in caso di pagamenti effettuati per conto di altri soggetti” e in particolare i campi “versamento effettuato in qualità di” e “per conto di”, nei quali sono indicati, rispettivamente, il codice che identifica a quale titolo l'ente pubblico effettua il pagamento e il codice fiscale del soggetto per conto del quale si effettua il pagamento. Attenzione Gli enti e le amministrazioni pubbliche che non possono utilizzare l'F24 EP continuano a utilizzare le tradizionali modalità di versamento (versamenti diretti in Banca d'Italia, bollettini di c/c postale, ecc.).

Come e quando

Il modello F24 EP può essere compilato con l'aiuto dell’apposito software e trasmesso direttamente dagli enti pubblici attraverso i canali telematici Entratel o Fisconline. Alcuni enti possono provvedere alla trasmissione telematica anche tramite i propri tesorieri, tenuti a utilizzare il canale Entratel (si tratta degli enti indicati nella tabella A allegata alla L. n. 720/84 - pdf). In particolare, i tesorieri già registrati a Entratel con tipo utente "F10" presentano telematicamente i modelli di versamento "F24 EP" utilizzando le loro attuali credenziali di accesso. I tesorieri non registrati a Entratel devono richiedere l’abilitazione all’Ufficio dell’Agenzia delle Entrate territorialmente competente in base alla propria sede legale, utilizzando l’apposito modello, nel quale devono specificare il nuovo tipo utente "F40". I tesorieri registrati a Entratel con tipo utente diverso da "F10", invece, devono chiedere all’Ufficio territoriale dell’Agenzia, utilizzando gli stessi modelli, la variazione del tipo utente in "F40". Ciò per aggiungere agli attuali requisiti di trasmissione la possibilità di inviare i modelli "F24 EP". Per le attività di trasmissione telematica dei modelli "F24 EP" i tesorieri non possono avvalersi di società di servizi o altri intermediari. Le ricevute di versamento sono poi consultabili in formato elettronico nel Cassetto fiscale.