Passa al contenuto principale

Attività Economica

Eccoci arrivato ad un argomento estremamente importante nel processo di apertura di una partitta IVA come imprenditore: la determinazione dell'attività economica ovvero del codice ATECO (ATtività ECOnomica).

Prima di porcedere è doveroso fare un cappello culturale sul codice ATECO; innanzitutto è un sistema di classificazione delle attività economiche, e non delle professioni, che si raggruppano per:

  • sezioni (la prima lettera);
  • divisioni (primo e secondo numero);
  • gruppo (terzo numero);
  • classi (quarto numero);
  • categoria (quinto numero);
  • sottocategoria (sesto numero).

Un professionista non potrà essere classificato come impresa e viceversa perchè i trattamenti fiscali e contributivi sono diversi.

Ciascun elemento racchiude i precedenti; ad esempio prendiamo il codice F43.99.02 (Costruzioni) dove:

  • F è la sezione: costruzioni;
  • F43 è la divisione: lavori di costruzione specializzati;
  • F43.9 è il gruppo: altri lavori specializzati di costruzione;
  • F43.99 è la classe: altri lavori specializzati di costruzione n.c.a.;
  • F43.99.0 è la categoria: altri lavori specializzati di costruzione n.c.a.;
  • F43.99.02 è la sottocategoria: noleggio di gru ed altre attrezzature con operatore per la costruzione o la demolizione.

Perchè è indispensabile scegliere i giusti codici

Come ti anticipavo prima la scelta del codice permette all’Agenzia delle Entrate, alla Camera di Commercio per le imprese, all’INPS (Istituto Nazionale di previdenza Sociale) e all’INAIL (Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro) di identificare il settore in cui hai scelto di operare; quindi più codici adotti e più hai la possibilità di ampliare il tuo raggio d'azione.

info

La classificazione è utilizzata per fini statistici da parte dell'ISTAT (Istituto nazionale di STATistica) perchè considera le prime 5 cifre mentre l'utilizzo della sesta cifra è utilizzata per ambiti amministrativi. L'INAIL (Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro) determina, i n bas ehai codici che hai dichiarato, il tasso di rischio connesso al tipo di attività.

Quando dovrai presentare la dichiarazione di inizio attività all'Agenzia delle Entrate dovrai indicare che tipo di attività svolge la tua impresa; se dichiari più di un codice ricordati che devi avere una contabilità separata ove ne ricorra l'obbligo.

Nel caso in cui la tua attività rientra negli studi di settore dovrai prestare molta atttenzione alla giusta scelta del o dei codici ma se non trovi il codice non preoccuparti, a volte le nuove attività, che non trovano un proprio codice attività, vengono, per analogia, associate ad attività analoghe.

Regime forfettario

Se hai deciso di adottare un regime agevolato devi sapere che è importante associare la tua attività al giusto codice in quanto ogni codice attività è associato un coefficiente di redditività assegnato ad ogni codice attività.

Grazie a questo coefficiente di redditività è possibile determinare in giusto imponibile fiscale e contributivo per il tuo settore.

INPS

L'Istituto di previdenza sociale richiede, nel momento in cui presenti una comunicazione contrattuale (assunzione), l'indicazione del codice perchè gli permette di verificare se il contratto corrisponde al lavoro che eseguirà il dipendente (ATECOfin); il dato che l'INPS ricerà sara verificato anche con quello dichiarato alla Camera di Commercio.

Il giusto codice

Ci sono molti motori di ricerca utili per trovare il codice più adatto come l'ISTAT, l'Agenzia delle Entrate, Codici ATECO e Infocamere.

Reperire il codice

Per trovare il codice Atecofin corrispondente all’attività economica esercitata, occorre consultare il certificato di attribuzione del numero di Partita IVA oppure la visura camerale.

Sanzioni

Se ti sbagli, in fase di dichiarazione, rischi una sanzione amministrativa; ma puoi sempre regolarizzarti ogni qualvolta che presenti dichiarazione annuale IVA; nel quadro VA (rigo VA2) puoi indicare il codice dell'attività svolta.

Quindi se regolarizzi non sarai sanzionato sulla base della violazione perchè regolarizzando permetterai, in fase di controllo, la determinazione della giusta base imponibile.