Canale di invio e ricezione
accreditato SdI

Sistema di Interscambi

Telefono
+39 06-40402261

Fattura non elettronica

Manuale utente di Fattura24

Fattura non elettronica/h2>

Manuale utente di Fattura24

PAGINA INIZIALE
La tua prima fattura
Configurazione base
Trance di pagamento
Registrazione pagamenti
PDF fatture via email
Estratto conto dei clienti
Modificare la password
Numero fattura diverso da uno
PDF della fattura
Importo lordo
Notifiche di lettura
Account
Gestire gli account
Notifiche
Contattaci
VENDITE
Fatture elettroniche
Parcelle elettroniche
Nota di credito elett.che
Corrispettivi
Preventivi
Ordini
DDT
Proforma
Fatture
Ricevute
Nota di credito
Rapportini
Solleciti di pagamento
ACQUISTI
Proforma
Fatture
Ordini fornitore
DDT
Ricevute
Note di credito
ALTRI DOCUMENTI
Documenti generici
Buste paga
Tributi
Prima nota
Credito e Debito
MAGAZZINO
Movimenti
Situazione
Inventario
Lotti
Ubicazioni
REPORT
Dashboard
Scadenze
Fatturato
IVA
Analisi
Registro vendite e acquisti
Ultimi 3 anni
Previsionale
Bilancio
Bilancino
Budget vs Actual
Bilancio per competenza
Bilancio per cassa
Clienti/Fornitori
Analisi geografica
Prodotti e Servizi
Contributi e Ricevute
Contributo previdenziale
Ritenuta d'Acconto
Ritenuta previdenziale
STRUMENTI
Programma di affiliazione
Calendario
Tracciamento email
RUBRICA
PRODOTTI E SERVIZI
LINK ESTERNI
CONFIGURAZIONE
Profilo di fatturazione
Dati generali
Indirizzo
Profilo fiscale
Contatti
Logo attività
Condivisione
Altro
Info Abbonamento
Profilo utente
Amministratore
Collaboratore
Personalizza Menu
Modalità di pagamento
Modelli
Preventivi
Ordini
DDT
Fatture
Fatture elettroniche
Rapportini
Editor Documenti
Editor Email
App e servizi esterni
Fattura elettronica
Invio
Ricezione
Info conservazione
E-commerce e API
PrestaShop
WooCommerce
Magento
Zapier
Shopify
Stripe
vTiger
GoogleContacts
Google Sheets
ClickFunnels
Paypal
Amazon
eBay
Saleforce
InfusionSoft
QuickBook
MailChimp
Shopify
Scontrino.com
API di Fattura24
Altro
Sistema TS
SMTP
PEC
Gravity Forms
Node JS
Contabilità
Profis di Sistemi
TeamSystem
GIS di Ranocchi
B.Point
Pagamenti
PayPal
SEPA
SumUP
CRM
vTiger
Avanzate
Sezionali
Listini
Aliquote IVA
Unità di misura
Piano dei Conti
Conti
Crediti periodici
Debiti periodici
Gestione Link
Procedure all'utilizzo
Vendite e Acquisti
Firma digitale e invio fatture elettroniche
Invio massivo fatture elettroniche allo SdI
Inserire Dati Aggiuntivi in Fattura elettronica
Impostare un PDF Fattura Elettronica:
Tipologie di ricevute dello SdI
Emettere autofattura
Profilo di fatturazione
Split Payment in Fattura e Fattura elettronica
Come modificare la password
Cancellare utente di II livello
Eliminare modello personalizzato
Come impostare la ritenuta d'acconto
Come modificare i colori della fattura
Come cancellare il proprio contatto dalla newsletter
Import/Export
Import in Rubrica
Import dei documenti in formato zip
Export dei documenti in formato zip
Export XML e PDF delle fatture elettroniche di vendita e d'acquisto
Come importare la lista prodotti da file
Import Danea EasyFatt
Export Spesometro
Documenti
Ottenere il codice destinatario
Come rendere disponibile il modello fattura tra i modelli preventivo
Come copiare un modello fattura da un account all'altro
Registrazione indirizzo telematico SdI
Inviare una fattura a più destinatari
Mail tester: come verificare la qualità delle email
inviate da Fattura24
Come duplicare una fattura
Come fare l'estratto conto di un cliente
Split payment in fattura e fattura elettronica
Come trasformare un preventivo in fattura
Posso iniziare a fatturare con un numero diverso da uno?
Come eliminare un modello personalizzato
Export dei documenti in formato zip
Come visualizzare la seconda pagina delle fatture
Dove trovo il pdf della fattura?
Posso inserire un importo con IVA inclusa?
Come stampare una fattura elettronica
L'e-mail è stata letta dal cliente?
Come modificare i colori di una fattura
Come faccio una bolla di reso?
Come posso visualizzare l'importo delle fatture pagate?
Ricerca di un contatto in rubrica
Strumenti
Estratto conto cliente
Filtri di ricerca in rubrica
Fattura elettronica

Prova Fattura24

GRATIS

per 30 giorni

CLICCA QUI

La fatture non elettroniche è obbligatoria per Liberi Professionisti e Imprese esonerati dall’emissione della fattura elettronica.

 

Per poter creare una fattura con Fattura24 è indispensabile configurare il proprio profilo di fatturazione, quindi predisporlo perché il servizio per la fatturazione elettronica funzioni.

 

Per il profilo di fatturazione abbiamo due procedimenti per la sua configurazione:

 

Dalla schermata principale di Fattura24.

 

Manuale V3 by Fattura24

 

Andiamo nel menu di destra e clicchiamo su Fatture all’interno di VENDITE per accedere alla seguente scheda.

 

fatture in V3 by Fattura24

 

La scheda si presenta con diversi tools:

  • NUOVO – cliccando qui si accede alla scheda di creazione della fattura elettronica;
  • ALTRO – con altro è possibile esportare:
    • in ZIP;
    • la lista in excel;
    • le linee contabili;
    • esporta in unico PDF;
    • in GIS Ranocchi;
    • per Profis di Sistemi;
    • per B-Point;
    • per Team System;
    • spesometro;
    • imposta documenti selezionati su pagato;
    • elimina selezionati;
    • aggiorna;
  • totale 0,00 €;
  • FILTRI – con questo tool è possibile effettuare una ricerca per velocizzare il caricamento dei dati definendo se sono per:
    • Cliente;
    • Numero;
    • Causale;
    • Pagate (decidere se ricercare tra i documenti fatturati SI o tra quelli non ancora fatturati NO);
    • PDC/Centro di ricavo;
    • Mod. pagamento;
    • Icona stella (con la stella è possibile dare un valore d’importanza al mittente in base ai colori disponibili , , , , ; la scelta dei colori avviene con una progressione del click sulla stella);
  • 01 GEN 2021 – 31 DIC 2021; – la selezione del periodo di emissione può avvenire per:
    • anno;
    • trimestre;
    • personalizzato.

 

Una volta impostato il filtro clicca su APPLICA per confermare la configurazione dei FILTRI; nel caso si decida di ripristinare la visualizzazione di default, cioè senza filtri, sempre dentro FILTRI cliccare su RIPRISTINA.

 

Dopo questa veloce panoramica procediamo ad emettere la fattura non elettronica.

 

ATTENZIONE: perchè il servizio di fatturazione elettronica sia attivo, quindi operativo alla, trasmissione dei dati in XML allo SdI, dove attivare la funzione di invio SdI presente in App e Servizi esterni.

 

Clicchiamo su NUOVO per accedere alla seguente scheda dove al suo interno abbiamo diverse sotto schede (dati, note, pagamenti, allegati e email) con ognuna un set campi da impostare/compilare utili per l’emissione al cliente e allo allo SdI.

 

fatture in V3 by Fattura24

 

Prima di procedere precisiamo che la creazione di un nuovo documento prevede la configurazione, se necessaria delle seguenti schede;

  1. Dati;
  2. Note;
  3. Pagamenti;
  4. Allegati;
  5. Email.

 

Ora procediamo per step.

 

1. DATI della fattura non elettronica

Quando si crea una fattura non elettronica la prima scheda da compilare è quella dei DATI, qui bisognerà compilare i seguenti campi:

  • Numero – si intende il numero progressivo, cioè il sezionale del documento; è possibile creare dei sezionali personalizzati prima ancora di emettere fattura (vedi la pagina del manuale dedicata: clicca qui);
  • Cliente – in questo campo dovete inserire il nome del vostro cliente. inserire i dati onomastici e poi cliccare su AZIONI per:
    • Crea nuovo contatto in rubrica – nel caso fosse un nuovo cliente e volete direttamente aggiungere la sua anagrafica in RUBRICA;
    • Ricerca avanzata in rubrica – nel caso la sua onomastica fosse già presente in rubrica e la volete richiamare;
    • Cerca nel VIES – nel caso conoscete solo la patita IVA e volete risalire agli altri dati utilizzando la banca dati europea del VIES.
  • Indirizzo – questo dato fa riferimento all’anagrafica del cliente;
  • Comune – questo dato fa riferimento all’anagrafica del cliente;
  • Provincia (…) – questo dato fa riferimento all’anagrafica del cliente;
  • Nazione (IT) – questo dato fa riferimento all’anagrafica del cliente in questo caso al paese (nazione) di residenza;
  • Data – si riferisce alla data di emissione della fattura;
  • Competenza – si riferisce al mese di emissione del documento;
  • Esigibilità IVA – impostare il valore per il versamento dell’imposta:
    • Immediata – al momento del pagamento della prestazione o vendita del bene;
    • Differita – cioè quando l’emissione della fattura non coincide con il versamento dell’imposta;
    • Split payment – cioè l’imposta viene versata nel momento in cui si versano i corrispettivi;
  • P.IVA – immettere la partita IVA del cliente, cliccando su AZIONI è possibile effettuare:
    • verifica sul sito dell’AdE;
    • cerca nel VIES;
  • C.F. (codice fiscale) – inserire il codice fiscale del cliente;
  • Indirizzo SdI – inserire l’indirizzo SdI del cliente per ritrovarlo in rubrica;
  • PEC – inserire l’indirizzo di posta certificata, il dato è opzionale;
  • Causale – inserire la causale del documento che si sta generando;

 

PRESTAZIONI

Compilati i campi che descrivono la fattura ora bisogna compilare i campi nella sezione PRESTAZIONI:

  • Importo netto – inserire il valore al netto;
  • Q.tà – definire la quantità di prodotti venduto,
  • U.M. – indicare l’unità di misura di riferimento alla quantità;
  • Sconto – se applicato inserire il suo valore percentile;
  • IVA – indicare il valore dell’imposta tra quelle di sistema o quelle create;
  • Totale linea n.1 – questa indicazione in fattura è collegato ad una sola tipologia di prodotto, se in fattura devono essere inseriti più prodotti bisogna aggiungere altre linee di prodotto;
  • cliccando qui è possibile:
    • modificare linea del prodotto;
    • calcolo netto dal  lordo;
    • duplica linea;
  • Codice – è un campo di ricerca collegato alla sezione PRODOTTI E SERVIZI, inserendo il codice del prodotto o del servizio verrà automaticamente inserito nel campo sotto stante;
  • Prodotto – è un campo di ricerca collegato alla sezione PRODOTTI E SERVIZI, inserendo il nome del prodotto o del servizio verrà automaticamente inserito nel campo sotto stante;
  • Centro di ricavo – inserire un centro di ricavo;

 

Cliccando su + AGGINGI BENE/SERVIZIO è possibile aggiungere direttamente una linea prodotto senza andare prima su .

 

Una volta aggiunta una nuova linea prodotto il sottomenu presente all’interno di si amplierà delle seguente funzioni:

  • Porta in cima – sposti l’ordine del bene/servizio presenti in fattura;
  • Inverti con riga precedente – inverti l’ordine fra singole righe;
  • Duplica linea – una volta impostata puoi farne un duplicato;
  • Cancella linea – elimini la linea prodotto.

 

Cliccando su ALTRO è possibile:

  • Aggiungere linee da lista PRODOTTI E SERVIZI;
  • Aggiungere linee da file excel;
  • Aggiungi linea da importo lordo;
  • Aggiungi linea bollo a carico del cliente;
  • Valuta e tasso di cambio.

 

RIEPILOGO CONTEGGI

Nella sezione RIEPILOGO CONTEGGI troviamo il sunto dei dati fiscali della fattura:

  • Totale competenze – il suo valore deriva dalla sommatoria del valore dei beni/servizi presenti in fattura;
  • Totale IVA – il suo valore viene determinato dall’applicazione dell’imposta sul totale del valore dei beni/servizi inseriti in fattura;
  • Totale lordo – risulta finale della somma tra Totale competenze e totale IVA;
  • Totale da pagare – totale che il cliente deve pagare.

 

Cliccando su Mostra tutti i campi vengono visualizzati i campi di personalizzazione che possono influire sulla determinazione del Totale da pagare:

  • Ritenuta d’acconto;
  • Ritenuta previdenziale;
  • Arrotondamento.

 

Cliccando su Aggiorna i conteggi si aggiorna semplicemente tutta la RIEPILOGO, comando utile se si vanno a personalizzare i campi:

  • Ritenuta d’acconto;
  • Ritenuta previdenziale;
  • Arrotondamento.

 

Nel caso si decida di non procedere con la compilazione della fattura non elettronica è possibile cliccare su SALVA per salvare i dati inseriti fino a questo punto per poi ritornarci in un secondo momento oppure cliccare su ESCI per uscire da questa configurazione senza salvare i dati attualmente inseriti.

 

2. Note in fattura non elettronica

Una volta compilati i campi nella scheda DATI possiamo procedere ad inserire nella scheda NOTE un appunto interno che accompagna il documento.

 

Cliccando su NOTE si accede alla seguente scheda.

 

fatture in V3 by Fattura24

 

Una tipologie di note che si possono segnare in questa scheda sono quelle fiscali cioè inerenti agli accordi presi con il cliente oppure segnarsi che su una ipotetica fattura procedere con un decreto ingiuntivo al pagamento.

 

ATTENZIONE: come da disposizioni dell’Agenzia delle Entrate i dati presenti in questo campo non saranno inseriti nel documento XML che verrà spedito allo SdI.

 

Nel caso si decida di non procedere con la compilazione della fattura non elettronica è possibile cliccare su SALVA per salvare i dati inseriti fino a questo punto per poi ritornarci in un secondo momento oppure cliccare su ESCI per uscire da questa configurazione senza salvare i dati attualmente inseriti.

 

3. Pagamenti della fattura non elettronica

La scheda Pagamenti permette la registrazione dei pagamenti relativi al documento generato e l’inserimento della modalità di pagamento preposta per il documento generato.

 

Cliccando su PAGAMENTI si accede alla seguente scheda.

 

fatture in V3 by Fattura24

 

All’interno della scheda i seguenti campi da compilare:

  • Modalità di pagamento – hai la possibilità di scegliere la metodologia con la quale intendi comunicare al tuo cliente come effettuare la risoluzione della fattura, il sistema ne prevede tre attive (carta di pagamento, contanti, nessuna) se desideri crearne una nuova (ad esempio bonifico) devi andare in Modalità Pagamento dentro CONFIGURAZIONE. Cliccando su  i  appariranno le specifiche fiscali del pagamento selezionato;
  • Condizioni di pagamento è possibile impostare le seguenti voci:
    • Pagamento completo;
    • Pagamento a rate;
    • Anticipo;
  • Stato documento permette di impastare la fattura in questione su NON SALDATO oppure su SALDATO;

 

ATTENZIONE: per l’Agenzia delle Entrate è facoltativa questa indicazione nel XML quindi se non vuoi far comparire questa voce seleziona NESSUNA.

 

È possibile creare una nuova modalità di pagamento ,cliccando su campo Mod. Pagamento e successivamente su + aggiungi nuova mod. pagamento si accede alla seguente scheda.

 

Modalità di pagamento in V3 by Fattura24

 

Per approfondire l’argomento vai alla pagine del manuale dedicata: clicca qui.

 

Se clicchi su SALVA per confermare i dati oppure su ESCI se si vuole tornare alla scheda della Modalità Pagamento; oppure su CANCELLA per cancellare dal sistema i dati inseriti o la modalità di pagamento.

 

RATE di PAGAMENTO

In questa sezione della scheda PAGAMENTI è possibile impostare l’arco temporale del pagamento da parte del cliente:

 

Per impostare una rata al pagamento della fattura  bisogna cliccare su + AGGIUNGI RATA SINGOLA oppure se viene deciso che il pagamento debba avvenire in un’unica tranche mentre cliccando su + AGGIUNGI RATE MULTIPLE vengono impostate le rate nei seguenti archi temporali:

  • + 30/60/90 giorni;
  • +30/60/90/120 giorni;

 

Ricordiamo che i dati di pagamento valorizzano la tua Prima Nota.

 

Nel caso si decida di non procedere con la compilazione della fattura non elettronica è possibile cliccare su SALVA per salvare i dati inseriti fino a questo punto per poi ritornarci in un secondo momento oppure cliccare su ESCI per uscire da questa configurazione senza salvare i dati attualmente inseriti.

 

4. Allegati alla fattura non elettronica

La scheda Allegati dei documenti in uscita riporta l’elenco completo dei file allegati al documento fiscale.

 

Tra questi sarà presente il file xml nel caso dei documenti elettronici e il pdf nel caso l’avessi generato. Potrai visualizzare l’anteprima oppure scaricare i files.

 

Cliccando su ALLEGATI si accede alla seguente schede.

 

fatture in V3 by Fattura24

 

 Nel campo Modello documento è possibile scegliere lo stile grafico per la generazione dei PDF.

 

Di default è possibile è utilizzabile Modello liberi professionisti.

 

Nota: i modelli disponibili per le fatture sono gli stessi utilizzati per proforma e ricevute.

 

Per modificare i modelli ed effettuare un’ulteriore personalizzazione hai la possibilità, grazie all’Editor dei modelli, di creare un tuo layout grafico personalizzato.

 

Nella sezione Modelli in CONFIGURAZIONE hai la possibilità di scegliere tra modelli preimpostati quello più adatto alle tue esigenze.

 

Nel caso non volessi crearne uno da zero o utilizzarne uno già preimpostato ti offriamo la nostra consulenza tecnica per l’acquisto di un modello personalizzato da noi sulle tue specifiche esigenze professionali.

 

Se volessi importare un ulteriore allegato all’interno dell’apposita sezione, sarà sufficiente trascinare il file all’interno di questa scheda.

 

Oppure cliccando su TRASCINA O CLICCA QUI PER IMPORTARE UN FILE si aprirà la finestra di navigazione dove è possibile andare a ricercare il file all’interno del tuo device per poterlo caricare a sistema.

 

Una volta caricato l’allegato appariranno i seguenti due simboli di fianco al nome dello stesso:

  • su permette di riscaricare il documento dal cloud;
  • su per accedere ai seguenti comandi:
    • Apri nel browser – vedere l’anteprima dell’allegato all’interno di una pagina web del tuo browser predefinito ed utilizzare le funzioni che questo rende disponibili;
    • Elimina – eliminare l’allegato in questione;
    • Rinomina all.to – rinominare l’allegato ed in questo caso fate attenzione a non confondervi;

 

Nel caso si decida di non procedere con la compilazione della fattura non elettronica è possibile cliccare su SALVA per salvare i dati inseriti fino a questo punto per poi ritornarci in un secondo momento oppure cliccare su ESCI per uscire da questa configurazione senza salvare i dati attualmente inseriti.

 

5. Email della fattura non elettronica

Tramite questa scheda potrai spedire i tuoi documenti direttamente da Fattura24, senza quindi dover passare da un programma all’altro.

 

Prima di procedere ci sono due vantaggi nell’utilizzare questo servizio di posta elettronica:

  • Monitoraggio in tempo reale – inviando i documenti potrai tracciare in tempo reale non solo l’invio, ma anche l’apertura dell’email così da non avere più dubbi sull’effettiva ricezione dell’e-mail da parte del destinatario.
  • Massimizza la deliverability della tue email – Il servizio email è ottimizzato per l’invio dei documenti. Se nonostante questo preferisci utilizzare il tuo server di posta elettronica attiva e configura il widget SMTP in APP e Servizi esterni dentro CONFIGURAZIONI.

 

Cliccando su EMAIL accederai alla seguente scheda.

 

fatture in V3 by Fattura24

 

Ci sono diversi campi da impostare per l’utilizzo del servizio:

  • Mittente – qui dovrai decidere con quale indirizzo email vuoi mandare la comunicazione al cliente;
  • Destinatario – qui devi inserire l’indirizzo email del cliente, se non ricordi l’email ma il nome scrivilo nel campo e poi clicca su per permettere al sistema di fare una ricerca in RUBRICA e per ritrovare l’email tra i tuoi contatti;
  • Copia – qui puoi inserire un secondo destinatario e con lo stesso principio di Destinatario è possibile ritrovare il nome del contatto in RUBRICA;
  • Metti in “Copia Nascosta” – nel caso non si voglia far sapere che la email inviata sia stata spedita ad un secondo destinatario impostare questo campo su SI oppure lasciare questa impostazione sul NO;
  • Spunta i file che vuoi allegare questa email – nella scheda ALLEGATI sono stati creati o caricati gli allegati associati alla fattura elettronica in questione ora se si desidera inviarli tutti, una parte, uno o nessuno qui possiamo effettuare questa scelta cliccando su    per attivare la selezione su , l’invio degli allegati è opzionale;
  • Modello – in questo campo potete sceglie il modello per l’invio della mail, c’è la possibilità di personalizzarlo andando in Editor email dentro Modelli in CONFIGURAZIONI;
  • Oggetto – in questo campo potete decidere l’oggetto della mail, il testo che vede è di default ed è possibile personalizzarlo;
  • Testo – in questo campo avete i comandi base comuni a tutti i software di scrittura online e offline, il testo è di default ma potete personalizzarlo.

 

Completata la configurazione della scheda EMAIL è possibile salvarla come nuovo modello in modo da poterla richiamare per i prossimi invii sia su questa fattura elettronica che su altre.

 

Cliccando su OPZIONI ci sono le seguenti opzioni:

  • Salva come nuovo modello;
  • Copia testo da altra email;
  • Aggiungi link Paypal;

 

Se decidete per Salva come nuovo modello è possibile modificarlo/cancellarlo nella scheda Editor Email in Modelli dentro CONFIGURAZIONI.

 

Una volta terminata la creazione del documento di vendita, in questo caso della fattura elettronica, clicchiamo su AZIONI e successivamente su Invia a SdI per ottemperare agli obblighi di legge.

 

Nel caso ci sia indecisione sul risultato finale che riceverà lo SdI è possibile effettuare dei check di controllo prima di inviarlo, cliccando su AZIONI è possibile:

  • Verifica XML – per essere certi che lo SdI riceva i giusti dati;
  • Mostra anteprima XML – per dare uno sguardo alla versione XML che verrà generato prima e per l’invio;
  • Mostra anteprima PDF – per vedere il layout grafico deciso con l’inserimento delle giuste informazioni presenti in fattura;
  • Estrai XML non firmato – per poter salvare la fattura elettronica senza la firma elettronica di Fattura24 per l’invio; 

 

Finita la configurazione della email nei suoi contenuti ora è possibile inviarla cliccando su INVIA EMAIL.

 

Nel caso si decida di non procedere con la compilazione della fattura non elettronica è possibile cliccare su SALVA per salvare i dati inseriti fino a questo punto per poi ritornarci in un secondo momento oppure cliccare su ESCI per uscire da questa configurazione senza salvare i dati attualmente inseriti.

 

Altri avvisi e funzioni

In questa sezione vi spiegheremo le funzioni che non trovano una collocazione come set ma che sono utili nella gestione dei documenti per la fatturazioni creati.

 

Cliccando su    si selezionano tutti i documenti creati (oppure è possibile fare una selezione personalizzata cliccando sempre su    su tutti i documenti da selezionare) per effettuare delle operazioni di gruppo e cliccando su CREA DA è possibile:

  • Crea una copia:
  • Crea Nota di credito elettronica;
  • Crea DDT,
  • Crea nuovo;

 

Cliccando su è possibile evidenziare attraverso dei colori le fatture elettroniche in questo modo si ha a prima vista subito il riconoscimento di alcuni documenti rispetto ad altri e se si utilizza l’opzione della ricerca FILTRI tutti i documenti che hanno la stessa dello stesso colore.

 

La seguente icona ci aiuta a capire se:

  • se non è stato spedito via email;
  • se è stato spedito via email;

 

Cliccando su è possibile accedere ai seguenti comandi:

  • Scarica allegati presente all’interno del documento, cioè quelli caricati durante o dopo la creazione della fattura elettronica;
  • Estratto conto del cliente destinatario di questa fattura elettronica, nella scheda dell’estratto conto si vedono tutti i documenti che sono stati prodotti per il cliente;
  • Elimina il documento in questione;

 

NOTA BENE: come chiarito dal recente provvedimento del 30 aprile 2018, l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione un servizio gratuito e automatico di conservazione a norma delle fatture (per 15 anni), al quale l’utente, se vorrà, potrà aderire.