Assistenza telefonica

(+39) 06-40402261

E-mail

info@fattura24.com

Intervista a Sabrina Taddei di Together Price

#LaMiaPrimaFattura

Siamo tornati nella sede di Luiss Enlabs e LVenture Group  per incontrare Sabrina Taddei di Together Price che ci ha raccontato com’è nato il progetto e qual è la storia della prima fattura  della sua startup. Together Price è uno sharing network dove amici, familiari e colleghi si uniscono in gruppo per condividere e risparmiare sulla spesa o sull’acquisto di prodotti/servizi digitali. 

Di seguito un estratto dell’intervista a Sabrina.

 

1. Ciao Sabrina, com’è nato il vostro progetto?

 

La nostra idea iniziale era quella di realizzare una piattaforma che aiutasse le persone ad organizzarsi in gruppo per acquistare insieme dei servizi in streaming, quindi dei gruppi d’acquisto. Mentre stavamo sviluppando la piattaforma entrava in Italia Netflix e anche noi volevamo abbonarci; guardando i piani multi account ci siamo resi conto che il più conveniente era il piano Premium (da quattro schermi) che all’epoca costava 11,99€ . Noi però eravamo tre co-founder e allora siamo andati alla ricerca di persone interessate a condividere l’abbonamento e abbiamo scoperto che in rete esistevano forum e diversi gruppi Facebook con tanta gente che postava degli annunci cercando dei partecipanti per condividere gli abbonamenti.

 

Abbiamo messo anche noi un annuncio e abbiamo trovato il quarto partecipante. Successivamente abbiamo dovuto organizzarci per le comunicazioni, per i pagamenti, etc. Continuando le ricerche dei servizi condivisibili abbiamo scoperto che oltre a Netflix le persone condividevano anche altri servizi come Spotify, Anti-virus, etc. Noi stavamo già creando una piattaforma per farli incontrare ma ci siamo interrogati e abbiamo deciso di invertire il punto di vista agevolando i gruppi a farlo anche per le comunicazioni e i pagamenti.

 

LEGGI ANCHE: La mia prima fattura – Gabriele Saija di BusRapido.com

 

2. Com’è stata la vostra prima fattura, c’è qualche particolare che vuoi raccontarci?

 

La prima fattura me la ricordo bene perché era di una cifra esorbitante e se quello era l’inizio era di buon auspicio. Infatti la nostra prima fattura è stata fatta a BNP Paribas dopo aver vinto un hackathon e quella è stata la prima fattura dopo aver costituito la società.

 

3. C’è un consiglio che senti di dare a qualcuno che sta pensando di intraprendere il vostro stesso percorso?

 

Essere innamorati della propria soluzione non la rende automaticamente utile al mondo. Il punto di partenza quindi è capire se la tua soluzione serve a qualcuno. Quando siamo partiti col progetto sapevamo già che in rete c’erano dei gruppi spontanei che si organizzavano ancora con i foglietti e con le quote a mano però sapevamo anche che c’era un bisogno ancora maggiore di condivisione, bisogno che abbiamo scoperto tramite la nostra stessa esperienza. 

 

Il video completo

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone