Canale di invio e ricezione
accreditato SdI

Sistema di Interscambi

Telefono
+39 06-40402261

Ritenuta d’acconto

Guida pratica

Ritenuta d’acconto

Guida pratica

Deducibilità fiscale
Buoni pasto
Auto aziendale
Patent Box
Ratei e Risconti
Credito d'imposta 2021 e 2022
Guide per la contabilià
Aprire Partita IVA
Emettere fatture elettroniche
Documento di trasporto (DDT)
Fattura proforma
Prima nota di cassa
Regime dei minimi 2018
Regime dei minimi 2016
Registrazione indirizzo telematico SdI
Reverse Charge
Ricevuta Bancaria
Ritenuta d'acconto
SEPA
SPID
Split Payment
Partite IVA e Forfettari
Amministratori di condominio
Avvocati
ENASARCO
INARCASSA
Regime forfettario
Sistema TS
Fattura elettronica
Parcella elettronica
Nota di credito elettronica
Conservazione
Consultazione
Fattura PA
Firma digitale
Privati B2B e B2C
Ricezione
Procedure in Fattura24
Bolla o DDT di reso
Cambiare la classe documentale dei modelli
Cancellare un utente
Configurare la ritenuta di acconto
Copiare un documento fiscale
Copiare un modello XML tra gli account
Dati aggiuntivi XML
Eliminare i modelli personalizzati
Email tester
Esportare i documenti fiscali
Geolocalizzazione delle fatture
Gestione delle comunicazioni
GMAIL
Inserire lo Split Payment nei documenti fiscali
Invio massivo degli XML
Modello personalizzato
Nota di credito
PDF a più destinatari
PDF da fattura elettronica
Spesometro
Stampare un documento fiscale
Trasformare i documenti
Verifica della partita IVA
Verifica Codice Fiscale
VIES
Codici, Indici e Notifiche
Codici di scarto fattura elettronica
Codici del Sistema TS
Indice ISA
Notifiche e ricevute dello SdI
E-commerce
WooCommerce
Servizi a confronto
Fattura24
Fatture in Cloud vs Fattura24
Invoicex vs Fattura24
Namirial vs Fattura24
Antivirus
Avast
Kasperky
API Developer
Ruby
Fattura elettronica

Prova Fattura24

GRATIS

per 30 giorni

CLICCA QUI

La ritenuta d’acconto consiste in una trattenuta che grava sui compensi derivanti da lavoro autonomo nei confronti di titolari di partita IVA (imprese o liberi professionisti). Rappresenta di fatto, un anticipo delle tasse che viene detratto al momento del pagamento della prestazione.
 
I redditi soggetti a ritenuta sono rappresentati da tutti i compensi corrisposti a qualunque titolo ad artisti e professionisti per la prestazione di lavoro autonomo.
 
In particolare per i compensi corrisposti:

  • per prestazione di lavoro autonomo (anche occasionale), anche sotto forma di partecipazione agli utili;
  • per prestazioni rese a terzi o nell’interesse di terzi;
  • per l’assunzione di obblighi di fare, non fare o permettere;
  • sugli utili provenienti da contratti di associazione in partecipazione, se l’associato apporta esclusivamente la propria professionalità (come prestazione di lavoro);
  • sugli utili dei promotori e dei soci fondatori di S.p.a, in accomandita per azioni e a responsabilità limitata;
  • sui compensi derivanti dalla cessione dei diritti d’autore da parte dell’autore stesso;
  • sui proventi derivanti dalla cessione dei diritti su opere di ingegno effettuata da persone fisiche non imprenditori o professionisti che le hanno acquistate;

 

 
Tutti i compensi corrisposti da enti pubblici e privati, non aventi a oggetto esclusivo o principale l’esercizio di attività commerciali, per prestazioni di lavoro autonomo occasionale che abbiano un importo inferiore a 25,82€ sono esclusi dall’applicazione della ritenuta (a meno che non si tratti di acconti relativi a prestazioni di importo complessivo superiore a tale cifra).
 
Nel calcolo della base imponibile su cui calcolare la ritenuta rientrano:
 

  • compensi professionali;
  • i rimborsi a piè di lista per le spese di viaggio, vitto e alloggio;
  • tutte le spese documentate anticipate dal professionista e rimborsate dal committente, anche se le fatture risultano intestate, oltre che al professionista, anche al committente nell’interesse del quale sono state sostenute;

 
Per i lavoratori autonomi iscritti alla gestione separate INPS, va considerato nel calcolo dell’imponibile anche il contributo INPS addebitato al cliente (4%).
 
Ad esempio avremo che:
 

ACompensi1.000,00 €
BRivalsa INPS 4% (su A)40,00 €
CImponibile ai fini del calcolo della ritenuta d’acconto1.040,00 €
DIVA 22% (su C)228,80 €
ETotale documento1.268,80 €
FRitenuta d’acconto 20% (su C)-208,00 €
GTotale dovuto1.060,80 €

 
Non concorrono, invece, alla formazione della base imponibile:
 

  • quando previsti dalla legge, i contributi previdenziali/assistenziali a carico del soggetto che li corrisponde;

 

ACompensi1.000,00 €
BImponibile ai fini del calcolo della ritenuta d’acconto1.000,00 €
CContributi previdenziali 5% (su B)50,00 €
DImponibile Fattura1.050,00 €
EIVA 22% (su D)231,00 €
FSpese di bollo esenti IVA art.152,00 €
GTotale documento1.283,00 €
H– Ritenuta d’acconto 20% (su B)-200,00 €
ITotale dovuto1.083,00 €

 

  • l’addebito per rivalsa del contributo per la cassa nazionale dell’ordine professionale se presente (ad esempio, 4% per i dottori commercialisti);

 

ACompensi1.000,00 €
BImponibile ai fini del calcolo della ritenuta d’acconto1.000,00 €
CCassa Nazionale Geometri 4% (su B)40,00 €
DImponibile Fattura1.040,00 €
EIVA 22% (su D)228,80 €
FTotale documento1.268,80 €
G– Ritenuta d’acconto 20% (su B)-200,00 €
HTotale dovuto1.068,80 €

 

  • i rimborsi per le spese anticipate per conto del committente purchè siano documentate in modo chiaro e non siano relative alla produzione del reddito di lavoro autonomo.

 

ACompensi1.000,00 €
BImponibile ai fini del calcolo della ritenuta d’acconto1.000,00 €
CCassa Nazionale Geometri 4% (su B)40,00 €
DImponibile Fattura1.040,00 €
EIVA 22% (su D)228,80 €
FRimborso spese escluse ex art. 15 DPR 633/72300,00 €
GTotale documento1.568,80 €
H– Ritenuta d’acconto 20% (su B)-200,00 €
ITotale dovuto1.368,80 €

 
Per i redditi riguardanti la cessione di diritti d’autore e i diritti per le opere d’ingegno, l’imponibile è dato dai compensi (in denaro o natura) percepiti nel periodo d’imposta, ridotti del 25% come deduzione forfettaria delle spese sostenute. Tale riduzione può essere elevata al 40% se i compensi sono percepiti da soggetti di età inferiore ai 35 anni.
 
Per la determinazione delle aliquote da utilizzare si può fare riferimento al sito dell’Agenzia delle Entrate.
 
Sempre sul sito dell’Agenzia delle Entrate è disponibile un articolo molto sintetico dove vengono indicati gli importi sui quali deve essere calcolata la ritenuta di acconto.

Deducibilità fiscale
Buoni pasto
Auto aziendale
Patent Box
Ratei e Risconti
Credito d'imposta 2021 e 2022
Guide per la contabilià
Aprire Partita IVA
Emettere fatture elettroniche
Documento di trasporto (DDT)
Fattura proforma
Prima nota di cassa
Regime dei minimi 2018
Regime dei minimi 2016
Registrazione indirizzo telematico SdI
Reverse Charge
Ricevuta Bancaria
Ritenuta d'acconto
SEPA
SPID
Split Payment
Partite IVA e Forfettari
Amministratori di condominio
Avvocati
ENASARCO
INARCASSA
Regime forfettario
Sistema TS
Fattura elettronica
Parcella elettronica
Nota di credito elettronica
Conservazione
Consultazione
Fattura PA
Firma digitale
Privati B2B e B2C
Ricezione
Procedure in Fattura24
Bolla o DDT di reso
Cambiare la classe documentale dei modelli
Cancellare un utente
Configurare la ritenuta di acconto
Copiare un documento fiscale
Copiare un modello XML tra gli account
Dati aggiuntivi XML
Eliminare i modelli personalizzati
Email tester
Esportare i documenti fiscali
Geolocalizzazione delle fatture
Gestione delle comunicazioni
GMAIL
Inserire lo Split Payment nei documenti fiscali
Invio massivo degli XML
Modello personalizzato
Nota di credito
PDF a più destinatari
PDF da fattura elettronica
Spesometro
Stampare un documento fiscale
Trasformare i documenti
Verifica della partita IVA
Verifica Codice Fiscale
VIES
Codici, Indici e Notifiche
Codici di scarto fattura elettronica
Codici del Sistema TS
Indice ISA
Notifiche e ricevute dello SdI
E-commerce
WooCommerce
Servizi a confronto
Fattura24
Fatture in Cloud vs Fattura24
Invoicex vs Fattura24
Namirial vs Fattura24
Antivirus
Avast
Kasperky
API Developer
Ruby
Fattura elettronica

Prova Fattura24

GRATIS

per 30 giorni

CLICCA QUI