Canale di invio e ricezione
accreditato SdI

Sistema di Interscambi

Telefono
+39 06-40402261

Regime dei minimi 2018

Guida pratica

Regime dei minimi 2018

Guida pratica

Deducibilità fiscale
Buoni pasto
Auto aziendale
Patent Box
Ratei e Risconti
Credito d'imposta 2021 e 2022
Guide per la contabilià
Aprire Partita IVA
Emettere fatture elettroniche
Documento di trasporto (DDT)
Fattura proforma
Prima nota di cassa
Regime dei minimi 2018
Regime dei minimi 2016
Registrazione indirizzo telematico SdI
Reverse Charge
Ricevuta Bancaria
Ritenuta d'acconto
SEPA
SPID
Split Payment
Partite IVA e Forfettari
Amministratori di condominio
Avvocati
ENASARCO
INARCASSA
Regime forfettario
Sistema TS
Fattura elettronica
Parcella elettronica
Nota di credito elettronica
Conservazione
Consultazione
Fattura PA
Firma digitale
Privati B2B e B2C
Ricezione
Procedure in Fattura24
Bolla o DDT di reso
Cambiare la classe documentale dei modelli
Cancellare un utente
Configurare la ritenuta di acconto
Copiare un documento fiscale
Copiare un modello XML tra gli account
Dati aggiuntivi XML
Eliminare i modelli personalizzati
Email tester
Esportare i documenti fiscali
Geolocalizzazione delle fatture
Gestione delle comunicazioni
GMAIL
Inserire lo Split Payment nei documenti fiscali
Invio massivo degli XML
Modello personalizzato
Nota di credito
PDF a più destinatari
PDF da fattura elettronica
Spesometro
Stampare un documento fiscale
Trasformare i documenti
Verifica della partita IVA
Verifica Codice Fiscale
VIES
Codici, Indici e Notifiche
Codici di scarto fattura elettronica
Codici del Sistema TS
Indice ISA
Notifiche e ricevute dello SdI
E-commerce
WooCommerce
Servizi a confronto
Fattura24
Fatture in Cloud vs Fattura24
Invoicex vs Fattura24
Namirial vs Fattura24
Antivirus
Avast
Kasperky
API Developer
Ruby
Fattura elettronica

Prova Fattura24

GRATIS

per 30 giorni

CLICCA QUI

Regime dei minimi 2018. Dal 1° gennaio 2015 quello che era noto come regime dei minimi è cambiato per effetto dell’articolo 9 della Legge di Stabilità, lasciando spazio all’entrata in vigore del nuovo regime forfettario.

 

Chi sono i contribuenti minimi?

Il regime dei minimi 2018 pertanto resta in vigore solo per chi, essendo in attività, è ancora in possesso dei requisiti di permanenza tra i contribuenti minimi. Viceversa, chi apre un’attività nel 2018 ed è in possesso dei requisiti, dovrà necessariamente entrare a far parte del nuovo regime forfettario.

 

Maggiori dettagli sul sito dell’ Agenzia delle Entrate.

 

Tuttavia anche i contribuenti in possesso dei requisiti possono richiedere il passaggio al regime forfettario o decidere di rimanere nel proprio regime finché ne saranno mantenuti i requisiti.

 

Vediamo quali sono i requisiti per accedere al regime dei minimi 2018.

 

Regime dei minimi 2018: i requisiti

Quelli che andremo ad elencare sono i requisiti che i contribuenti minimi devono mantenere per non uscire dal regime dei minimi:

  • contribuenti che nel corso dell’anno precedente hanno conseguito ricavi non superiori ai 30 mila euro, non hanno effettuato cessioni all’export e non hanno sostenuto spese per dipendenti o collaboratori;
  • nei tre anni precedenti non hanno acquistato beni strumentali per un importo complessivo superiore ai 15 mila euro;
  • non si avvalgono di regimi speciali;
  • sono residenti in Italia;
  • non fanno parte di società di persone o associazioni;
  • tramite la loro attività non effettuano esclusivamente o prevalentemente cessioni di fabbricati, di terreni edificabili e mezzi di trasporto

 

Tra le cause di uscita dal regime dei minimi possiamo annoverare:

  1. il superamento del limite dei 30 mila euro di ricavi,
  2. l’assunzione di dipendenti o collaboratori;
  3. ed infine l’uscita a causa del compimento del 35° anno d’età del contribuente.

 

Regime dei minimi 2018: costi da sostenere

I costi da sostenere per la permanenza al regime dei minimi sono le spese legate al commercialista che possono variare, i costi legati al diritto annuale camerale che è di circa 200 euro ed infine i contributi INPS che vanno versati obbligatoriamente.

Deducibilità fiscale
Buoni pasto
Auto aziendale
Patent Box
Ratei e Risconti
Credito d'imposta 2021 e 2022
Guide per la contabilià
Aprire Partita IVA
Emettere fatture elettroniche
Documento di trasporto (DDT)
Fattura proforma
Prima nota di cassa
Regime dei minimi 2018
Regime dei minimi 2016
Registrazione indirizzo telematico SdI
Reverse Charge
Ricevuta Bancaria
Ritenuta d'acconto
SEPA
SPID
Split Payment
Partite IVA e Forfettari
Amministratori di condominio
Avvocati
ENASARCO
INARCASSA
Regime forfettario
Sistema TS
Fattura elettronica
Parcella elettronica
Nota di credito elettronica
Conservazione
Consultazione
Fattura PA
Firma digitale
Privati B2B e B2C
Ricezione
Procedure in Fattura24
Bolla o DDT di reso
Cambiare la classe documentale dei modelli
Cancellare un utente
Configurare la ritenuta di acconto
Copiare un documento fiscale
Copiare un modello XML tra gli account
Dati aggiuntivi XML
Eliminare i modelli personalizzati
Email tester
Esportare i documenti fiscali
Geolocalizzazione delle fatture
Gestione delle comunicazioni
GMAIL
Inserire lo Split Payment nei documenti fiscali
Invio massivo degli XML
Modello personalizzato
Nota di credito
PDF a più destinatari
PDF da fattura elettronica
Spesometro
Stampare un documento fiscale
Trasformare i documenti
Verifica della partita IVA
Verifica Codice Fiscale
VIES
Codici, Indici e Notifiche
Codici di scarto fattura elettronica
Codici del Sistema TS
Indice ISA
Notifiche e ricevute dello SdI
E-commerce
WooCommerce
Servizi a confronto
Fattura24
Fatture in Cloud vs Fattura24
Invoicex vs Fattura24
Namirial vs Fattura24
Antivirus
Avast
Kasperky
API Developer
Ruby
Fattura elettronica

Prova Fattura24

GRATIS

per 30 giorni

CLICCA QUI