Canale di invio e ricezione
accreditato SdI.
Sistema di Interscambi
Telefono
+39.06-40402261

Note di Credito

Guida pratica

Introduzione
Contabilità
Aprire Partita IVA
Auto aziendale
Buoni pasto
Credito d'imposta
Emettere fatture elettroniche
Indirizzo telematico SdI
Patent Box
Ratei e Risconti
Reverse Charge
Ritenuta d'acconto
SPID
Partite IVA e Forfettari
Amministratori di condominio
Avvocati
Biologi nutrizionisti e Nutrizionisti
ENASARCO
INARCASSA
Regime forfettario
Fattura elettronica
Parcella elettronica
Nota di credito elettronica
Conservazione
Consultazione
Fattura PA
Firma digitale
Privati B2B e B2C
Ricezione
Procedure in Fattura24
Cambiare la classe documentale dei modelli
Cancellare un utente
Configurare la ritenuta di acconto
Copiare un documento fiscale
Copiare un modello XML tra gli account
Dati aggiuntivi XML
DDT (Documento di Trasporto)
DDT di reso (Bolla di reso)
Eliminare i modelli personalizzati
Email tester
Esportare i documenti fiscali
Fattura proforma
Geolocalizzazione delle fatture
Gestione delle comunicazioni
Gestire gli account
GMAIL
Importare i contatti da file
Importare i documenti
Importare lista prodotti
Invio massivo degli XML
Invio spese STS
Modello personalizzato
Movimenti di magazzino
Nota di credito
PDF a più destinatari
PDF da fattura elettronica
Prima nota di cassa
RiBa (Ricevuta Bancaria)
SEPA
Spesometro
Split Payment
Stampare un documento fiscale
Trasformare i documenti
Verifica della partita IVA
Verifica del Codice Fiscale
VIES
Codici, Indici e Notifiche
Codici di scarto fattura elettronica
Codici del Sistema TS
Indice ISA
Notifiche e ricevute dello SdI
E-commerce
WooCommerce
Servizi a confronto
Aruba
Fatture in Cloud
Invoicex
MySond
Namirial
TeamSystem
Antivirus
Avast
Kasperky
Fattura elettronica

Prova Fattura24

GRATIS

per 30 giorni

CLICCA QUI

La nota di credito è un documento che viene dal contribuente per rettificare in diminuzione l’importo imponibile di una fattura precedentemente emessa, oppure, per annullare o stornare del tutto una fattura elettronica o digitale precedentemente emessa a causa di errori, anche di contenuto o di applicazione di imposta.

 

In questa guida pratica vedremo come creare una nota di credito; in Fattura24 abbiamo due metodi per procedere:

  1. nota di credito elettronica;
  2. nota di credito non elettronica.

 

Analizziamole di seguito.

 

1. Nota di credito elettronica

Dalla schermata principale vai nel menu di sinistra, clicca su VENDITE e, successivamente, su Note di Credito elettroniche.

 

All’interno della sezione clicca su NUOVO per aprire la seguente scheda.

 

Nota di credito elettronica in V3 by Fattura24

 

La scheda di creazione del documento è composta da diverse sotto schede, qui di seguito analizzeremo in dettaglio la sotto scheda DATI.

 

Per le altre schede vi rimandiamo alla pagina del manuale: clicca qui.

 

La nota di credito deve contenere la data ed il numero progressivo della stessa nota che si sta compilando; l’indicazione del numero e della data della fattura oggetto di variazione o annullamento o storno; la descrizione delle prestazioni/prodotto oggetto della variazione/storno, così come erano state inserite nella fattura precedentemente emessa e in caso deve essere emessa tramite il Sistema di Interscambio indicando la natura del documento.

 

Prima di procedere ricordiamo che per l’invio allo SdI dovete attivare e configurare il widget invio sdi in V3 by Fattura24 presente in App e servizi esterne all’interno di CONFIGURAZIONE: clicca qui.

 

Come vedete la sotto scheda DATI ha diversi campi da valorizzare:

  • Numero: numero di sezionale progressivo, in questo caso della nota di credito;
  • Cliente: inserisci il nome o la ragione sociale;
  • Tipo doc: rappresenta la natura del documento, in questo caso inserite TD04;
  • Indirizzo, Comune, Provincia, Nazione: riferiti al paese di residenza del cliente;
  • Data: generalmente è la data in cui si effettua l’operazione della nota di credito elettronica;
  • Competenza: si riferisce al periodo di competenza della nota di credito elettronica;
  • P.IVA: inserisci la partita IVA del cliente;
  • C.F.: inserisci il codice fiscale del cliente;
  • Esigibilità IVA: valorizzare il campo in base a come è stato impostato nel documento che si vuole stornare;
  • Indirizzo SdI: inserisci l’indirizzo telematico del cliente;
  • PEC: se necessario inserisci l’indirizzo di posta elettronica certificata;
  • Bollo: il dato è determinato in base al documento a cui si riferisce la nota di credito;
  • Causale: inserisci la natura dell’operazione indicando semplicemente il numero da fattura a cui si riferisce la nota di credito.

 

DATI AGGIUNTIVI

Questa scheda consente di aggiungere, nel file XML della nota di credito elettronica da inviare allo SDI, dei campi e parametri aggiuntivi, ulteriori rispetto a quelli che puoi compilare nella scheda-fattura principale.

 

Questi campi, come del resto quelli ordinari, hanno diversi significati a seconda delle numerazioni e delle spiegazioni indicate dalle Specifiche Tecniche dell’Agenzia delle Entrate e sono qualificati da una coppia di identificativi, uno numerico ed uno descrittivo.

 

Clicca su DATI AGGIUNTIVI DOUMENTO e, successivamente, su AGGIUNGI per inserire dati e parametri accessori alla parte generale della nota di credito elettronica; seleziona 2.1.6 Dati Fatture Collegate.

 

Configurare una Nota di credito

 

Nella scheda dei dati aggiuntivo dobbiamo valorizzare i seguenti campi:

  • 2.1.6.1 riferimento numero linea: serve ad indicare se i riferimenti che andremo a specificare nei successivi nodi, sono validi per l’intero documento o per una riga di dettaglio;
  • 2.1.6.2 id (num) documento: numero del documento riportato sulla fattura collegata.;
  • 2.1.6.3 data: data del documento riportata sulla fattura collegata.;
  • 2.1.6.4 num/item voce: riferimento alla riga della fattura collegata a cui il documento si riferisce.;
  • 2.1.6.5 cod. commessa: il codice della commessa della fattura collegata;
  • 2.1.6.6 codice CUP: il codice CUP (Codice Unitario Progetto) caratterizza ogni progetto di investimento pubblico, quindi da utilizzare nel caso il cliente sia una PA;
  • 2.1.6.7 codice CIG: Il codice CIG (Codice Identificativo della Gara ) va utilizzato quando il nostro cliente è una PA.

 

Di seguito trovi quelli disponibili; una volta scelti e valorizzati, clicca su CONFERMA e. successivamente, su ESCI per tornare indietro.

 

Per uscire senza salvare i dati inseriti, premi ESCI.

 

Se decidi di eliminare i dati aggiunti precedentemente, clicca su DATI AGGIUNTIVI DOUMENTO e, successivamente, su  per procedere alla singola cancellazione.

 

La cancellazione dei dati aggiuntivi può essere effettuata solo e soltanto se il documento in questione non è già stato inviato allo SdI.

 

Ritornati nella scheda di creazione della nota di credito elettronica clicca su AZIONI  e poi su Invia a SdI.

 

PRESTAZIONI o BENI/SERVIZI

Per definire le informazioni relative al servizio devi valorizzare l’importo netto (inserisci il valore con il segno positivo), la quantità, l’unità di misura, un eventuale sconto, il valore dell’IVA applicata, il totale linea n.1 nel caso si deve stornare solo una linea della fattura.

 

Per le altre schede vi rimandiamo alla pagina del manuale: clicca qui.

 

RIEPILOGO CONTEGGI

In questa sotto sezione il sistema raggruppa i totali delle singole linee (prestazioni o beni/servizi):

  • competenze: il valore deriva dalla somma dei beni/servizi presenti in elenco;
  • IVA: il valore totale è determinato dalla somma dell’imposta applicata sulla singola linea;
  • lordo: indica la somma tra Totale competenze e Totale IVA;
  • da pagare: indica l’importo totale che il cliente deve pagare.

 

Cliccando su Mostra tutti i campi vengono visualizzati i campi da personalizzare che possono influire sul Totale da pagare: come la ritenuta d’acconto, la ritenuta previdenziale, e l’arrotondamento.

 

Cliccando su Aggiorna i conteggi il sistema aggiorna i conteggi sulla base di eventuali modifiche fatte nella sezione Prestazioni o Beni/Servizi o nella la sezione di Riepilogo conteggi.

 

Se temporaneamente preferisci salvare solo i dati della nota di credito elettronica, clicca su SALVA; se invece vuoi generare anche il PDF, clicca su AZIONI e poi su Salva e genera pdf.

 

Per uscire senza salvare i dati inseriti, premi ESCI.

 

2. Nota di credito non elettronica

Dalla schermata principale vai nel menu di sinistra, clicca su VENDITE e, successivamente, su Note di Credito.

 

All’interno della sezione clicca su NUOVO per aprire la seguente

scheda.

 

Nota di credito in V3 by Fattura24

 

La scheda di creazione del documento è composta da diverse sotto schede, qui di seguito analizzeremo in dettaglio la sotto scheda DATI.

 

Per le altre schede vi rimandiamo alla pagina del manuale: clicca qui.

 

La nota di credito deve contenere la data ed il numero progressivo della stessa nota che si sta compilando; l’indicazione del numero e della data della fattura oggetto di variazione o annullamento o storno; la descrizione delle prestazioni/prodotto oggetto della variazione/storno, così come erano state inserite nella fattura precedentemente emessa e in caso deve essere emessa tramite il Sistema di Interscambio indicando la natura del documento.

 

Prima di procedere ricordiamo che, per questa classe documentale, non serve l’invio allo SdI.

 

Come vedete la sotto scheda DATI ha diversi campi da valorizzare:

  • Numero: numero di sezionale progressivo, in questo caso della nota di credito;
  • Cliente: inserisci il nome o la ragione sociale;
  • Indirizzo, Comune, Provincia, Nazione: riferiti al paese di residenza del cliente;
  • Data: generalmente è la data in cui si effettua l’operazione della nota di credito elettronica;
  • Competenza: si riferisce al periodo di competenza della nota di credito elettronica;
  • P.IVA: inserisci la partita IVA del cliente;
  • C.F.: inserisci il codice fiscale del cliente;
  • Esigibilità IVA: valorizzare il campo in base a come è stato impostato nel documento che si vuole stornare;
  • Indirizzo SdI: inserisci l’indirizzo telematico del cliente;
  • Causale: inserisci la natura dell’operazione indicando semplicemente il numero da fattura a cui si riferisce la nota di credito.

 

Se momentaneamente preferisci salvare solo i dati della nota di credito elettronica, clicca su SALVA se, invece, vuoi generare anche il PDF, clicca su AZIONI  e quindi su Salva e genera PDF.

 

Per uscire senza salvare i dati inseriti, premi ESCI.

 

PRESTAZIONI o BENI/SERVIZI

Per definire le informazioni relative al servizio devi valorizzare l’importo netto (inserisci il valore con il segno positivo), la quantità, l’unità di misura, un eventuale sconto, il valore dell’IVA applicata, il totale linea n.1 nel caso si deve stornare solo una linea della fattura.

 

Per le altre schede vi rimandiamo alla pagina del manuale: clicca qui.

 

RIEPILOGO CONTEGGI

In questa sotto sezione il sistema raggruppa i totali delle singole linee (prestazioni o beni/servizi):

  • competenze: il valore deriva dalla somma dei beni/servizi presenti in elenco;
  • IVA: il valore totale è determinato dalla somma dell’imposta applicata sulla singola linea;
  • lordo: indica la somma tra Totale competenze e Totale IVA;
  • da pagare: indica l’importo totale che il cliente deve pagare.

 

Cliccando su Mostra tutti i campi vengono visualizzati i campi da personalizzare che possono influire sul Totale da pagare: come la ritenuta d’acconto, la ritenuta previdenziale, e l’arrotondamento.

 

Cliccando su Aggiorna i conteggi il sistema aggiorna i conteggi sulla base di eventuali modifiche fatte nella sezione Prestazioni o Beni/Servizi o nella la sezione di Riepilogo conteggi.

 

Se temporaneamente preferisci salvare solo i dati della nota di credito non elettronica, clicca su SALVA; se invece vuoi generare anche il PDF, clicca su AZIONI e poi su Salva e genera pdf.

 

Per uscire senza salvare i dati inseriti, premi ESCI.

 

INVIO DELLA MAIL CON IL PDF

Una volta salvato il documento, clicca su EMAIL per accedere alla seguente scheda.

 

Nota di credito in V3 by Fattura24

 

Ci sono diversi campi da impostare, per approfondire l’argomento vai alla pagina del manuale dedicata: clicca qui.

 

Completata la configurazione della scheda EMAIL, puoi spedirla al cliente per l’accettazione del PDF.

 

INVIO A SdI

Una volta ricevuta l’accettazione del PDF da parte del cliente vai nella scheda principale della sezione Note di credito.

 

Cliccando su    puoi selezionare () i documenti che preferisci per effettuare delle operazioni di gruppo.

 

Selezionati i documenti clicca su CREA DA per creare una nota di credito elettronica da inviare allo SdI.

 

Creato il documento seguila procedura per l’inserimento dei DATI AGGIUNTIVI DOUMENTO del punto 1 se richiesti dal cliente.

 

Riferimenti normativi principali

  • art. 26, d.p.r. 633/72 (Legge Iva);
  • guida alla compilazione delle fatture elettroniche dell’Agenzia delle Entrate.
Introduzione
Contabilità
Aprire Partita IVA
Auto aziendale
Buoni pasto
Credito d'imposta
Emettere fatture elettroniche
Indirizzo telematico SdI
Patent Box
Ratei e Risconti
Reverse Charge
Ritenuta d'acconto
SPID
Partite IVA e Forfettari
Amministratori di condominio
Avvocati
Biologi nutrizionisti e Nutrizionisti
ENASARCO
INARCASSA
Regime forfettario
Fattura elettronica
Parcella elettronica
Nota di credito elettronica
Conservazione
Consultazione
Fattura PA
Firma digitale
Privati B2B e B2C
Ricezione
Procedure in Fattura24
Cambiare la classe documentale dei modelli
Cancellare un utente
Configurare la ritenuta di acconto
Copiare un documento fiscale
Copiare un modello XML tra gli account
Dati aggiuntivi XML
DDT (Documento di Trasporto)
DDT di reso (Bolla di reso)
Eliminare i modelli personalizzati
Email tester
Esportare i documenti fiscali
Fattura proforma
Geolocalizzazione delle fatture
Gestione delle comunicazioni
Gestire gli account
GMAIL
Importare i contatti da file
Importare i documenti
Importare lista prodotti
Invio massivo degli XML
Invio spese STS
Modello personalizzato
Movimenti di magazzino
Nota di credito
PDF a più destinatari
PDF da fattura elettronica
Prima nota di cassa
RiBa (Ricevuta Bancaria)
SEPA
Spesometro
Split Payment
Stampare un documento fiscale
Trasformare i documenti
Verifica della partita IVA
Verifica del Codice Fiscale
VIES
Codici, Indici e Notifiche
Codici di scarto fattura elettronica
Codici del Sistema TS
Indice ISA
Notifiche e ricevute dello SdI
E-commerce
WooCommerce
Servizi a confronto
Aruba
Fatture in Cloud
Invoicex
MySond
Namirial
TeamSystem
Antivirus
Avast
Kasperky
Fattura elettronica

Prova Fattura24

GRATIS

per 30 giorni

CLICCA QUI