Canale di invio e ricezione
accreditato SdI

Sistema di Interscambi

Telefono
+39 06-40402261

Codici di scarto spese sanitarie

Tutti gli esiti di scarto con relative descrizioni

Guida pratica

Codici di scarto spese sanitarie

Tutti gli esiti di scarto con relative descrizioni

Guida pratica

Fattura elettronica

Prova Fattura24

GRATIS

per 30 giorni

CLICCA QUI


Il Decreto Legislativo 175/2014 (art.3 comma 3) prevede l’obbligo da parte delle strutture sanitarie pubbliche e private accreditate con il servizio Sanitario Nazionale (SSN) di trasmettere al sistema TS i dati delle spese sostenute da parte dei cittadini al fine della precompilazione del modello 730 e puoi capitare che durante l’erogazione dei documenti vengano commessi degli errori; qui di seguito analizzeremo i “codici di scarto spese sanitarie”.

 

Quando il cittadino effettua il pagamento per una prestazione sanitaria ricevuta vengono generati due documenti attestanti il pagamento:

 

  • un documento fiscale cartaceo (ricevuta, fattura o scontrino);
  • un file digitale;

 

Il documento fiscale cartaceo viene consegnato al cliente mentre il file digitale viene inviato al Sistema TS; al momento della ricezione del file digitale viene attivata la registrata del dato relativo alla spesa sanitaria sostenuta.

 

Qui di seguito una sintesi del processo:

 

  1. Erogatore del servizio sanitario è colui che per legge è tenuto all’invio dei documenti fiscali al Sistema TS una volta che ha percepito l relativo corrispettivo previo la prestazione sanitaria svolta;
  2. Sistema TS è l’organo che raccoglie tutti i dati ricevuti relative alle spese sanitarie sostenuti dai cittadini e le invia all’Agenzia delle Entrate divise per tipologia di spesa;
  3. Agenzia delle Entrate mette a disposizione del cittadino i dati ricevuti per la dichiarazione dei redditi ai fini della detrazione IRPERF;

 

Tra la prima e la seconda fase del processo vengono effettuate delle verifiche sui dati inviati che potrebbero essere oggetto di scarto da parte del Sistema TS, qui di seguito analizziamo i singoli codici in nodo che in un futuro si riducano sempre più i documenti inviati e scartati.

 

Revisioni del documento

Qui di seguito riportiamo i codici di segnalazione:

 

  • Codice: 000 – il documento inviato ha superato il controllo;
  • Codice: 002 – il codice di accesso è consentito solo ai possessori di un codice identificativo, una parola chiave ed un pinCode utile nel caso di invio per le operazioni sulla trasmissione telematica al Sistema TS. Il pinCode (8 caratteri) nasce già scaduto ed è di competenza dell’Azienda Sanitaria di competenza per il suo ripristino bisogna rispondere alle domande/risposte di sicurezza impostate al primo accesso (dopo 8 errori l’utente viene disabilitato quindi bisogna richiedere nuovamente la password);
  • Codice: 003 – l’utente non è valido o non è presente quindi controllate il codice fiscale del cliente sul sito dell’Agenzia delle Entrate e se risulta essere corretto chiamate il numero verde del Sistema TS per effettuare la segnalazione dell’errore;
  • Codice: Codice: 004 – il codice fiscale del medico non corrisponde a quello utilizzato in fase di autenticazione quindi verificare che il codice fiscale inserito nella compilazione del documento corrisponda al codice fiscale inserito sulla scheda profilo nella piattaforma del sistema TS;
  • Codice: 005 – il pincode del medico è risultato errato o non è più attivo per il suo ripristino bisogna rispondere alle domande/risposte di sicurezza impostate al primo accesso (dopo 8 errori l’utente viene disabilitato quindi bisogna richiedere nuovamente la password) e/o se il medico è ancora in attività;
  • Codice: 006 – il medico non è in attività o il codice fiscale è errato quindi verificare se il medico è iscritto all’albo e se ancora esercita o semplicemente se è presente nel database del Sistema TS;
  • Codice: 007 – l’invio della regione non consentito per il proprietario indicato nel file quindi verificare se si ha l’autorizzazione per inviare i dati al Sistema TS;
  • Codice: 010 – il codice fiscale del proprietario è diverso da quello utilizzato in fase di autenticazione quindi verificare di utilizzare lo stesso codice fiscale inserito nella propria scheda sulla piattaforma del Sistema TS;
  • Codice: 101 – il campo “nome file allegato” deve essere compreso tra i 6 e 60 caratteri e terminare con estensione “*.zip” perchè il file non è stato accolto per causa del nome assegnato; 
  • Codice: 102 – l’allegato non è un file di tipo ZIP valido; il file non è stato accettato quindi ricomprimere il pacchetto dati per inviarlo nuovamente al Sistema TS;
  • Codice: 103 – l’allegato ZIP è vuoto e quindi non è stato possibile accettare il file per questo bisogna verificare che all’interno del file ZIP ci sia il dato corretto e che questo venga letto durante la fase di spacchettamento effettuata dal Sistema TS al momento della ricezione;
  • Codice: 104 – il pincode è errato quindi verificare di aver inserite le giuste credenziali;
  • Codice: 105invio per conto non ha una delega attiva, verificare se l’intermediario sia stato “delegato” alla trasmissione dei dati al Sistema TS attraverso la gestione degli intermediari all’interno della scheda sulle deleghe nella piattaforma Sistema TS;
  • 106 – invio in proprio ha una delega attiva quindi verificare che non ci siano deleghe attive nel caso si faccia un invio diretto (senza delegati) dei documenti al Sistema TS;
  • Codice: 107 – utente non è stato riconosciuto quindi bisogna verificare che si abbia un account attivo nel Sistema TS;
  • Codice: 108 – la dimensione del file in allegato ha superato la soglia consentita quindi verificare che un singolo file compresso in formato ZIP non superi la dimensione massima di 5MByte;
  • Codice: 109 – i dati proprietario sono formalmente errati quindi verificare la correttezza dei dati inseriti;
  • Codice: 110 – il codice fiscale del proprietario è diverso dal dal codice fiscale usato nella user di accesso quindi verificare la correttezza dei dati inseriti ed utilizzati;
  • Codice: 200 – c’è un errore nell’applicazione quindi si deve contattare l’assistenza chiamando il numero verde ed eseguire le indicazioni;
  • Codice: 9000 – si è verificato un errore di sistema sull’invio del documento erogato dal soggetto erogatore;
  • Codice: 9001 – si è verificato un errore di sistema sull’invio del documento erogato dal soggetto erogatore;
  • Codice: 999 – c’è un’anomalia interna alla procedura di invio;
  • Codice: E001 – si è verificata una incongruenza dei dati del proprietario tra quelli indicati nel file con quelli indicati in fase di invio quindi verificare la correttezza dei dati;
  • Codice: E002 – il codice fiscale indicato non è associato alla struttura indicata quindi verificare che il dato sul codice fiscale corrisponda al soggetto erogatore che emette il documento;
  • Codice: E003 – il campo del codice fiscale del proprietario del file risulta diverso da quello dichiarato in fase di invio, verificare la corrispondenza del dato;
  • Codice: E004 – uno o più campi del proprietario non risultano valorizzati quindi inserire tutti i dati richiesti;
  • Codice: E005 – il file XML non presente all’interno dell’allegato quindi verificare che il file ZIP inviato contenga un file XML valido in caso contrario bisogna ricreare il file ZIP;
  • Codice: E008 – il campo codice fiscale del proprietario risulta vuoto verificare di aver inserito il dato;
  • Codice: E009 – il campo del codice fiscale del proprietario non è correttamente decifrato quindi verificare il file XML;
  • Codice: E010 – il campo del codice fiscale del proprietario risulta formalmente errato quindi verificare l’esatta corrispondenza dei dati;
  • Codice: E011 – il file non è conforme allo schema di validazione quindi far controllare il file XML;
  • Codice: E012 – c’è un errore nell’apertura del file ZIP in allegato quindi verificare il file ZIP e rimandarlo;
  • Codice: E013 – c’è un errore nel XML perchè sono presenti elementi non validi quindi far controllare il file XML;
  • Codice: E014 – nel file risulta un codice fiscale non è cifrato quindi verificare il dato inserito;
  • Codice: E015 – il file risulta già inviato in precedenza ed stato elaborato quindi annullare il secondo file inviato;
  • Codice: E016 – tutti i documenti inviati sono stati scartati quindi verificare il file CSV;
  • Codice: S001 – il numero documento per il rimborso non è valido quindi verificare il numero del protocollo;
  • Codice: S002 – la data di emissione non è valida (minore del 1 gennaio anno di riferimento o futura)quindi verificare le date inserite;
  • Codice: S003 – la data di pagamento non può essere maggiore della data di invio o flag pagamento anticipato non correttamente valorizzato per il controllo tra la data emissione e quella di pagamento;
  • Codice: S004 – la data di emissione del rimborso non validata (minore della data di emissione del documento da rimborsare)
  • Codice: S005 – il numero del documento non è valido;
  • Codice: S008 – il flag del pagamento anticipato non è valido;
  • Codice: S010 – il flag dell’operazione non è valido;
  • Codice: S011 – il codice fiscale del cittadino risulta essere formalmente errato;
  • Codice: S012 – il valore sulla tipologia di spesa non previsto;
  • Codice: S015 – l’importo non è ammissibile per tipologia di spesa FC (farmaco, farmaco omeopatico e dispositivi medici CE);
  • Codice: S016 – il documento da rimborsare (campi ID rimborso) non è presente;
  • Codice: S017 – l’identificativo del documento fiscale è già presente;
  • Codice: S018 – il campo del codice fiscale del cittadino vuoto;
  • Codice: S019 – il campo del codice fiscale del cittadino non decifrabile;
  • Codice: S020 – il documento con operazione ICV ( presenta i campi da rimborso;
  • Codice: S021 – il documento con operazione R non presenta i campi per il rimborso;
  • Codice: S022 – l’identificativo del documento non è stato trovato per la variazione o cancellazione;
  • Codice: S023 – l’identificato del documento di rimborso era già presente;
  • Codice: S024 – la partita IVA non risulta assegnata al proprietario indicato;
  • Codice: S025 – i documenti sono doppi nella fornitura;
  • Codice: S026 – il rimborso eccede in una o più voci di spesa del valore del documento originario;
  • Codice: S027 – l’operazione di variazione non può essere effettuata per documenti che presentano dei rimborsi;
  • Codice: S028 – l’operazione di variazione non può essere effettuata su dei rimborsi;
  • Codice: S029 – l’operazione di cancellazione non può essere effettuata per documenti che presentano dei rimborsi;
  • Codice: S030 – l’operazione di rimborso non può essere effettuata su dei rimborsi;
  • Codice: S031 – la data di emissione del documento non può essere inferiore al 1 gennaio 2014;
  • Codice: S032 – il codice fiscale del rimborso è diverso dal codice fiscale presente nel documento originale inserito;
  • Codice: S033 – la data di pagamento del rimborso è antecedente alla data pagamento o alla data emissione del documento originario già inserito;
  • Codice: S034 – la data pagamento non può essere inferiore al 1 gennaio 2015;
  • Codice: S035 – il documento fiscale trasmesso oltre il termine previsto perchè la data del pagamento è afferente al periodo d’imposta precedente a quello della dichiarazione dei redditi quindi il dato non sarà messo a disposizione dell’Agenzia delle Entrate;
  • S036 – la data pagamento risulta essere superiore alla data di invio del file;
  • S037 – la variazione o cancellazione del documento fiscale non è permessa perchè relativa ad un documento afferente al periodo d’imposta precedente a quello della dichiarazione dei redditi;
  • Codice: S038 – il documento presenta dei tipi di voci spesa non compatibili tra di loro;
  • Codice: S039 – il numero di voci spesa associati al documento è superiore al limite consentito;
  • Codice: S040 – l’importo non è ammissibile per tipologia di spesa TK (Ticket a quota fissa e/o a differenza con il prezzo di riferimento ad esempio una franchigia, per il pronto soccorso e accesso diretto);
  • Codice: S041 – il codice fiscale del cittadino coincide con quello del proprietario;
  • Codice: S042 – l’inserimento del documento fiscale non è permesso perchè relativo ad un documento afferente al periodo d’imposta precedente a quello della dichiarazione dei redditi;
  • Codice: S043 – la richiesta di rimborso del documento fiscale non permesso perchè relativo ad un documento afferente al periodo d’imposta precedente a quello della dichiarazione dei redditi;
  • Codice: S044 – la data al non è specificata;
  • Codice: S045 – la data dal non è specificata;
  • Codice: S046 – la data al non è valida;
  • Codice: S047 – la data dal non è valida;
  • Codice: S048 – il range di date non è valido;
  • Codice: S049 – l’anno inserito non è valido;
  • Codice: S050 – è stato indicato il codice fiscale del cittadino sebbene il FLG opposizione è uguale a 1;
  • Codice: S051 – è stato indicato il codice fiscale del cittadino sebbene il FLG opposizione è uguale a 0;
  • Codice: S052 – non è stato indicato il tipo di documento fronte di natura IVA dichiarata;
  • Codice: S053 – la natura IVA dichiarata non è compatibile con il tipo documento dichiarato;
  • Codice: S054 – sono stati indicati contemporaneamente natura IVA e aliquota IVA;
  • Codice: W001 – la p.IVA non è stata trovata;
  • Codice: W002 – la p.IVa non è congruente con la struttura dichiarata;
  • Codice: W003 – il codice fiscale del cittadino non è presente in archivio;
  • Codice: W005 – l’importo ha un valore anomalo compreso tra 120 € e 300 € per tipologia di spesa FC (Farmaco, anche omeopatico. Dispositivi medici CE);
  • Codice: W006 – l’importo ha un valore anomalo compreso tra 300 € e 1.000 € pe tipologia di spesa FC (Farmaco, anche omeopatico. Dispositivi medici CE);
  • Codice: W007 – il valore del tipo di spesa non è consentito per il soggetto che ha emesso il documento fiscale;
  • Codice: W008 – il documento è stato trasmesso oltre i termini previsti;
  • Codice: W009 – la modifica di un documento, afferente all’anno di imposta precedente, è stata eseguita oltre i termini previsti;
  • Codice: W010 – il documento è stato annullato in precedenza;
  • Codice: W011 – il codice fiscale del cittadino coincide con quello del proprietario;
  • Codice: W013 – documento è stato già inserito per lo stesso paziente, data di emissione, dispositivo, data di emissione, numero documento;
  • Codice: W014 – il documento è stato già inserito per lo stesso paziente e stessa data di emissione;
  • Codice: W015 – il campo “pagamento tracciato” è assente e il documento sarà considerato pagato in contanti;
  • Codice: W016 – il campo “tipo documento” non è stato valorizzato;
  • Codice: W017 – manca un elemento da aliquota IVA o p.IVA;
  • Codice: W018 – il campo FLG per l’opposizione non è stato valorizzato;

 

Errori riconducibile alla dematerializzazione delle ricette mediche

 

Il seguenti codice illustrano gli errori su ciascun campo del tracciato di scambio per l’invio della ricetta medica cartacea al Sistema TS da parte di una struttura di erogazione farmaceutica o specialistica secondo l’articolo 11, comma 16, del decreto-legge n. 78 del 2010 (Progetto Tessera Sanitaria):

 

  • Codice: 5001 – il codice del soggetto erogatore è obbligatorio;
  • Codice: 5002 – il codice del soggetto erogatore indicato non coincide con la user id inserita;
  • Codice: 5003 – il codice del soggetto erogatore inserito non è valido;
  • Codice: 5004 – il codice del soggetto erogatore non appartenente alla regione di riferimento;
  • Codice: 5007 – la visualizzazione della ricetta non consentita perchè non è riconosciuta come una ricetta valida;
  • Codice: 5005 – il numero della Ricetta Elettronica non è presente sul sistema TS;
  • Codice: 5007 – la visualizzazione della Ricetta Elettronica non è consentita in quanto la ricetta risulta non essere valida;
  • Codice: 5008 – visualizzazione non consentita – regione non valida in quanto rappresenta il codice della regione della struttura erogatrice;
  • Codice: 5009 – la visualizzazione della Ricetta Elettronica non è consentita in quanto la ricetta risulta essere scaduta;
  • Codice: 5010 – la visualizzazione del codice assistito non è consentita in quanto non risultano (non esistono o non sono corretti) i dati di iscrizione al Sistema Sanitario Nazionale per il quale l’assistito viene riconosciuto e a cui deve essere erogata la ricetta medica (Codice Fiscale, STP, ENI e altro);
  • Codice: 5011 – la visualizzazione non consentita perchè non risulta, o è errato, il codice del soggetto erogatore;
  • Codice: 5012 – la visualizzazione della Ricetta Elettronica non è consentita in quanto la ricetta risulta essere bloccata;
  • Codice: 5013 – l’operazione non è consentita in quanto non è riconosciuto il soggetto erogane per questa ricetta;
  • Codice: 5014 – l’operazione non è consentita in quanto il soggetto erogane ha uno stato di non validità;
  • Codice: 5015 – l’operazione non è consentita in quanto la visualizzazione dati risulta oscurata quindi la ricetta è libera;
  • Codice: 5016 – la visualizzazione della Ricetta Elettronica non è consentita in quanto la ricetta risulta non essere una ricetta farmaceutica;
  • Codice: 5017 – la visualizzazione della Ricetta Elettronica non è consentita in quanto la ricetta risulta non essere una ricetta specialistica;
  • Codice: 5018 – il tipo di operazione non è valida in quanto sono ammessi i valori:
    • 1 – la comunicazione è per la visualizzazione, presa in carico della ricetta e per il recupero completo dei
      dati, questa operazione permette di avere una prescrizione e di ricevere in risposta tutti i dati relativi alla ricetta, sia quelli inseriti dal prescrittore che quelli eventualmente impostati dal soggetto erogatore che ha iniziato a trattare una ricetta e non l’ha ancora erogata totalmente. Tale modalità deve essere utilizzata da un soggetto erogatore che opera per se stessa, quindi in regioni prive di SAR, che deve recuperare i dati direttamente dal SAC, oppure può essere utilizzata da un SAR. ;
    • 2 – la comunicazione per la visualizzazione e presa in carico della ricetta senza recupero dei dati, questo tipo di operazione permette di avere una prescrizione ma non di ricevere in risposta i dati relativi alla ricetta. Tale modalità può essere utilizzata da un SAR, se lo ritiene opportuno avendo già nei suoi archivi i dati, e comunque solo per ricette prescritte nella stessa regione nella quale avviene l’erogazione, al fine di fare viaggiare sulla rete il minor numero di dati possibili. Tale modalità non deve essere utilizzata da una struttura di erogazione che opera per se stessa, quindi in regioni prive di SAR, che recupera i dati direttamente dal SAC;
    • 3 – rilascio della ricetta dematerializzata che era stata visualizzata e presa in carico, per impossibilità di erogazione: in tal caso la ricetta torna ad essere visibile a tutti gli erogatori;
    • 4 – visualizzazione dei dati dell’assistito oscurati dal medico;
  • Codice: 5019 – la data di spedizione (ossia di erogazione) della ricetta non può essere maggiore di quella odierna;
  • Codice: 5020 – il flag per la prestazione fruita non è valido;
  • Codice: 5021 – l’importo del ticket non è valido;
  • Codice: 5022 – l’importo a rappresentanza dell’ammontare del prezzo del galenico, del diritto di chiamata spettante alla farmacia in servizio notturno per la spedizione di ricette con carattere di urgenza e per prestazioni di assistenza specialistica non valido;
  • Codice: 5023 – la data di spedizione (ossia di erogazione) della ricetta spedizione non è stata inserita nel formato richiesto (aaaamm-gg);
  • Codice: 5024 – la data spedizione (ossia di erogazione) della ricetta è obbligatoria;
  • Codice: 5027 – la chiusura non è consentita in quanto risulta errato il codice di riconoscimento per SSN dell’assistito;
  • Codice: 5028 – la chiusura del documento da erogare non consentita perchè il soggetto erogatore è errato;
  • Codice: 5029 – la chiusura non è consentita in quanto il flag della prestazione fruita è obbligatorio;
  • Codice: 5030 – la chiusura della transizione non è consentita perchè la ricetta non è stata presa in carico;
  • Codice: 5031 – la chiusura della transizione non è consentita perchè la ricetta non è valida;
  • Codice: 5032 – la chiusura della transizione non è consentita perchè il totale delle prescrizioni inviate non coincide con il numero di prescrizioni presenti nella ricetta;
  • Codice: 5033 – la chiusura non consentita perchè il prezzo al pubblico del prodotto farmaceutico oppure la tariffa della prestazione specialistica applicata al cittadino al lordo dello sconto è obbligatorio;
  • Codice: 5034 – la chiusura della prescrizione farmaceutica non consentita in quanto targa del farmaco è obbligatoria;
  • Codice: 5035 – la chiusura della ricetta non consentita per codice/i prestazione/i mancante/i;
  • Codice: 5036 – i dati del soggetto erogatore sono obbligatori per la comunicazione di chiusura del documento erogato (Codice regione, Codice ASL, Codice SSA);
  • Codice: 5037 – i dati del soggetto erogatore non coincidono con l’utente collegato, il codice della struttura erogatrice secondo la codifica con cui sono state assegnate le credenziali di accesso al Sistema TS;
  • Codice: 5038 – il tipo di erogazione per le sole prescrizioni farmaceutiche è un dato obbligatorio;
  • Codice: 5039 – il tipo erogazione non è valido in sono ammessi i seguenti valori:
    • A – accesso diretto;
    • P – pronto soccorso;
    • D -ricetta specialistica interna;
  • Codice: 5040 – il tipo erogazione non è valido e sono ammessi i seguenti valori:
    • C – distribuzione per conto;
    • 0 erogazione convenzionata;
    • D – distribuzione diretta;
    • A – assistenza integrativa domiciliare;
    • I – assistenza integrativa;
  • Codice: 5041 – l’importo della quota fissa che l’assistito deve pagare per le prestazioni specialistiche secondo normativa nazionale e regionale non è valido;
  • Codice: 5042 – l’importo franchigia che l’assistito deve pagare per le prestazioni specialistiche non valido;
  • Codice: 5043 – la ricetta farmaceutica ha valorizzati alcuni campi specifici della specialistica (nb: questo errore è stato riportato qui ma viene restituito per campi compilati in maniera impropria rispetto a ciò di cui tratta la ricetta, se farmaceutica o specialistica);
  • Codice: 5044 – la ricetta specialistica ha valorizzati alcuni campi specifici della farmaceutica (nb: questo errore è stato riportato qui ma viene restituito per campi compilati in maniera impropria rispetto a ciò di cui tratta la ricetta, se farmaceutica o specialistica);
  • Codice: 5045 – il flag della targa del farmaco per le sole prescrizioni farmaceutiche non ha una doppia non validità;
  • Codice: 5046 – il ticket della confezione è riferito alla singola confezione o quota di compartecipazione alla spesa sanitaria per l’erogazione farmaceutica. e non valido;
  • Codice: 5047 – la differenza generica di prezzo tra prodotto farmaceutico di marca e generico non è valido;
  • Codice: 5048 – il prezzo rimborso al laboratorio non valido;
  • Codice: 5049 – le date di inizio e fine erogazione per le ricette con prescrizioni farmaceutiche la data spedizione (erogazione) della singola confezione e per le ricette con prestazioni specialistiche equivale alla data di inizio erogazione devono coincidere per la prescrizione farmaceutica;
  • Codice: 5050 – le date di inizio e fine per le ricette con prescrizioni farmaceutiche la data spedizione (erogazione) della singola confezione e per le ricette con prestazioni specialistiche equivale alla data di inizio erogazione sono obbligatorie;
  • Codice: 5051 – inserire le date di inizio e fine per le ricette con prescrizioni farmaceutiche la data spedizione (erogazione) della
    singola confezione e per le ricette con prestazioni specialistiche equivale alla data di inizio erogazione nel formato richiesto (aaaamm-gg);
  • Codice: 5052 – la quantità per l’erogazione farmaceutica l’effettivo numero di confezioni dispensate o per l’erogazione specialistica l’effettivo numero di prestazioni erogate non valida;
  • Codice: 5053 – il flag erogazione per la variazione del codice AIC o del codice prestazione specialistica rispetto a quanto indicato dal medico non valido;
  • Codice: 5054 – il codice del prodotto/prestazione erogato è obbligatorio;
  • Codice: 5056 – la motivazione per la sostituzione del prodotto obbligatoria;
  • Codice: 5057 – la motivazione per la sostituzione del prodotto non è valida e sono ammessi i valori:0,1,2,3 se il farmaco di riferimento non è reperibile;
  • Codice: 5058 – la data di fine erogazione per le ricette con prescrizioni farmaceutiche coincide sempre con data inizio
    erogazione essendo riferita alla singola confezione di farmaco venduta e per le ricette con prestazioni specialistiche equivale alla data di fine erogazione risultano minori della data di inizio erogazione (il formato è aaaa-mm-gg.);
  • Codice: 5059 – la sospensione del tipo di operazione con cui utilizzare il servizio non è consentita in quanto non è una ricetta farmaceutica valida;
  • Codice: 5060 – la revoca sospensione del tipo di operazione con cui utilizzare il servizio non è consentita in quanto non è una ricetta farmaceutica valida;
  • Codice: 5061 – l’operazione non consentita in quanto non viene riconosciuto il Codice Fiscale/STP/ENI/altro che identifica l’assistito per cui viene compilata la ricetta farmaceutica, l’elemento è facoltativo e potrebbe non essere presente, ma per gli assistiti dal SSN aventi la Tessera Sanitaria è obbligatorio. Il codice non va inserito per i soggetti stranieri privi di codice fiscale e la ricerca per il recupero di una ricetta elettronica va sempre fatta per la coppia NRE + CF assistito che deve coincidere a quanto indicato in ricetta;
  • Codice: 5062 – il codice della targa del farmaco è ripetuto nella ricetta farmaceutica;
  • Codice: 5063– le date di inizio e fine per le ricette con prescrizioni farmaceutiche la data spedizione (erogazione) della singola confezione e per le ricette con prestazioni specialistiche equivale alla data di inizio erogazione non possono essere future (il formato è aaaa-mm-gg.);
  • Codice: 5064 – i dati del soggetto erogatore non sono validi (Codice regione, Codice ASL, Codice SSA), il codice della struttura erogatrice secondo la codifica con cui sono state assegnate le credenziali di accesso al Sistema TS.;
  • Codice: 5065 – la ricetta è erogabile solo attraverso la piattaforma del SistemaTS;
  • Codice: 5066 – l’utente non è autorizzato quindi bisogna verificare se l’invio al SAC avviene da parte di un singolo erogatore, il Codice Pin è quello in suo possesso oppure se l’invio al SAC avviene tramite SAR o tramite ASL/Azienda Ospedaliera, il Codice Pin è quello in possesso dell’Ente inviante;
  • Codice: 5072 – il Codice motivazione dell’annullamento già erogato non è valido;
  • Codice: 5073 – l’annullamento della ricetta farmaceutica non è consentito in quanto non is tratta di una ricetta farmaceutica valida;
  • Codice: 5074 – il Codice motivazione dell’annullamento già erogato è obbligatorio;
  • Codice: 5075 – indicare la motivazione della sostituzione con il valore 0 se il farmaco di riferimento non è reperibile;
  • Codice: 5076 – indicare la motivazione della sostituzione con i valori 1,2 o 3 se il farmaco di riferimento non è reperibile;
  • Codice: 5077 – indicare la sostituzione del codice AIC o del codice prestazione specialistica rispetto a quanto indicato dal medico. prodotto nella motivazione variazione;
  • Codice: 5078 – è stata superata la dimensione massima consentita (16 caratteri) per il campo password che identifica il soggetto erogatore che ha effettuato l’operazione;
  • Codice: 5079 – il codice prodotto/prestazione non è valido;
  • Codice: 5080 – la motivazione variazione del codice AIC o del codice prestazione specialistica rispetto a quanto indicato dal medico obbligatoria;
  • Codice: 5081 – il prodotto indicato non è coerente con il gruppo di equivalenza del codice AIC del farmaco effettivamente erogato oppure Codice della prestazione specialistica effettivamente erogata come da nomenclatore regionale indicato dal medico;
  • Codice: 5082 – è stata superata la dimensione massima consentita (9 caratteri) per il campo targa del farmaco;
  • Codice: 5085 – la data di inizio per le ricette con prescrizioni farmaceutiche la data spedizione (erogazione) della singola confezione o per le ricette con prestazioni specialistiche equivale alla data di inizio erogazione non può essere minore della data di compilazione;
  • Codice: 5086 – la data di inizio erogazione per le ricette con prescrizioni farmaceutiche la data spedizione (erogazione) della singola confezione e per le ricette con prestazioni specialistiche equivale alla data di inizio erogazione non può essere maggiore della data di scadenza della ricetta;
  • Codice: 5087 – la data spedizione (ossia di erogazione) della ricetta è obbligatoria;
  • Codice: 5088 Inserire la data di spedizione (ossia di erogazione) della ricetta nel formato richiesto (aaaa-mm-gg o HH:mm:ss);
  • Codice: 5090 – la data di spedizione (ossia di erogazione) della ricetta non può essere futura;
  • Codice: 5091 – la data di spedizione (ossia di erogazione) della ricetta non può essere minore della data di compilazione;
  • Codice: 5092 – la data di spedizione (ossia di erogazione) della ricetta non può essere impostata oltre la data di scadenza della ricetta;
  • Codice: 5093 – la data di spedizione (ossia di erogazione) della ricetta deve essere odierna;
  • Codice: 5094 – impostare la variazione prestazione;
  • Codice: 5095 – la prestazione erogata è la stessa indicata dal medico. Non impostare la variazione prestazione;
  • Codice: 5096 – il codice della branca associata alla prestazione specialistica secondo il nomenclatore regionale è obbligatorio;
  • Codice: 5097 – il codice branca associata alla prestazione specialistica secondo il nomenclatore regionale non valido per la prestazione;
  • Codice: 5098 – la quantità per l’erogazione farmaceutica l’effettivo numero di confezioni dispensate o per l’erogazione specialistica l’effettivo numero di prestazioni erogate non può essere maggiore di quella indicata dal medico;
  • Codice: 5099 – l’impostazione del tipo di erogazione deve avere come valore “Ricetta specialistica interna”;
  • Codice: 5100 – indicare l’attestazione dell’assistito alla fruizione specialistica;
  • Codice: 5102 – il codice prodotto erogato non può essere diverso da quello impostato dal medico;
  • Codice: 5103 – la motivazione variazione codice AIC o del codice prestazione specialistica rispetto a quanto indicato dal medico non è ammessa;
  • Codice: 5104 – la motivazione della sostituzione non è ammessa;
  • Codice: 5105 – per la ricetta farmaceutica la quantità per l’erogazione farmaceutica l’effettivo numero di confezioni dispensate o per l’erogazione specialistica l’effettivo numero di prestazioni erogate deve essere sempre 1;
  • Codice: 5106 – le date di inizio e fine erogazione per le ricette con prescrizioni farmaceutiche la data spedizione (erogazione) della
    singola confezione e per le ricette con prestazioni specialistiche equivale alla data di inizio erogazione non possono essere maggiori della data di erogazione/spedizione della ricetta (il formato è aaaa-mm-gg.);
  • Codice: 5107 – non è possibile erogare un codice diverso da quello indicato dal medico perchè è impostata la non sostituibilità;
  • Codice: 5108 – non impostare la variazione prestazione se il farmaco di riferimento non è reperibile;

 

Errori nel WebService (WSxx)

La piattaforma del Sistema TS viene utilizzata per la visualizzazione delle ricevute di attestazione sugli invii per i documenti di spesa (modulo730 precompilato).

 

L’utilizzo della piattaforma rivolto ai soggetti:

 

  1. Soggetti accreditati al Sistema TS:
    • Farmacie;
    • Strutture Sanitarie;
    • Medico;
    • Odontoiatra;
    • Soggetti delegati all’invio;
  2. Soggetti accreditati Entratel (intermediari fiscali):

 

Qui di seguito riportiamo i codici errori che si possono riscontrare durante l’utilizzo della piattaforma del Sistema TS:

 

  • Codice: WS01 – i dati di input inseriti non sono corretti oppure sono incongruenti;
  • Codice: WS02 – il codice di accesso è consentito solo ai possessori di un codice identificativo, una parola chiave ed un pinCode utile nel caso di invio per le operazioni sulla trasmissione telematica al Sistema TS. Il pinCode (8 caratteri) nasce già scaduto ed è di competenza dell’Azienda Sanitaria di competenza per il suo ripristino bisogna rispondere alle domande/risposte di sicurezza impostate al primo accesso (dopo 8 errori l’utente viene disabilitato quindi bisogna richiedere nuovamente la password);
  • Codice: WS03 – scegliere un criterio di ricerca tra “data inizio/data fine” o “protocollo”, per data inizio e data fine si intende il periodo a cui si fa riferimento per la ricerca mentre per protocollo viene inteso il codice univoco di 17 cifre che identifica l’invio se il codice del protocollo è noto non serve inserire le date di inizio e fine;
  • Codice: WS04 – la data inizio formalmente errata quindi ricedere la data inserita col formato dd-mm-aaaa;
  • Codice: WS05 – la data fine formalmente errata quindi ricedere la data inserita col formato dd-mm-aaaa;
  • Codice: WS06 – la data inizio successiva a fata fine quindi si deve riveder l’ordine temporale dei dati inseriti;
  • Codice: WS07 – il pincode non è valido quindi conviene rivedere sia il codice in possesso del richiedente e/o il codice criptato;
  • Codice: WS08 – per le date indicate non esistono protocolli associati al periodo temporale inserito;
  • Codice: WS09 – il protocollo indicato non esiste quindi rivedere il codice delle 17 cifre inserito se corrisponde;
  • Codice: WS10 – il file che si sta ricercando è in fase di elaborazione o potrebbe essere stato scartato;
  • Codice: WS11 – non sono presenti errori (documenti scartati) o warning (documenti con segnalazioni);
  • Codice: WS12 – il numero di occorrenze è eccessivo quindi bisogna affinare la ricerca in quanto c’è un limite massimo di risultati disponibili;
  • Codice: WS13 – il protocollo errato o mancante quindi rivedere la correttezza del codice da 17 cifre inserito;
  • Codice: WS14 – l’utente che sta effettuando la ricerca non è abilitato al download del protocollo;
  • Codice: WS15 – la ricevuta in PDF è in fase di elaborazione;
  • Codice: WS16 – errore durante la generazione della ricevuta in PDF;
  • Codice: WS17 – l’utente non autorizzato;
  • Codice: WS18 – il codice fiscale del proprietario non è valido;
  • Codice: WS19 – il codice fiscale del cittadino non valido;
  • Codice: WS20 – il flag sul pagamento anticipato risulta esser non valido;
  • Codice: WS21 – la p.IVA inserita non è valida;
  • Codice: WS22 – la data emissione del documento non è valida;
  • Codice: WS23 – il numero del dispositivo medico non valido;
  • Codice: WS24 – è stata superata la dimensione massima consentita per il tipo di documento;
  • Codice: WS25 – la p.IVA inserita per la richiesta di rimborso non è valida;
  • Codice: WS26 – la data di emissione per il rimborso non è valida;
  • Codice: WS27 – il numero del dispositivo per il rimborso non è valido;
  • Codice: WS28 – è stata superata la dimensione massima consentita per il numero dei documenti per i rimborsi;
  • Codice: WS29 – la data del pagamento inserita non è valida;
  • Codice: WS30 – il campo per la voce spesa è obbligatorio;
  • Codice: WS31 – il tipo di spesa non è valido;
  • Codice: WS32 – il flag del tipo di spesa non è valido;
  • Codice: WS33 – l’importo inserito non è valido;
  • Codice: WS34 – il numero del documento è obbligatorio;
  • Codice: WS35 – il numero del documento per la richiesta di rimborso è obbligatorio;
  • Codice: WS36 – la tipologia di spesa è obbligatoria;
  • Codice: WS37 – il file è stato scartato conviene controllare la ricevuta in PDF;
  • Codice: WS38 – il CF del proprietario è obbligatorio;
  • Codice: WS39 – è stato superato il numero massimo dei risultati consentiti;
  • Codice: WS40 – il file inviato è in attesa di lavorazione;
  • Codice: WS41 – il file inviata è in corso di elaborazione;
  • Codice: WS42 – l’utente non è stato riconosciuto;
  • Codice: WS43 – l’utente mittente non è compatibile con il proprietario;
  • Codice: WS44 – l’utente commercialista non è autorizzato;
  • Codice: WS45 – l’importo della voce spesa inserito non è valido (il valore massimo come dato numerico è 99.999,99 €)
  • Codice: WS46 – la tipologia di estrazione non è valida (considerate per ammesso che I è uguale alla data di invio mentre P alla data di pagamento);
  • Codice: WS47 – l’inserimento dell’anno e del mese non sono validi (il formato è ammesso in questa soluzione AAAAMM);
  • Codice: WS48 – anno e mese futuri;
  • Codice: WS49 – il report non è disponibile;
  • Codice: WS50 – è una segnalazione sulla data di inizio periodo che risulta non valida;
  • Codice WS51: – è una segnalazione sulla data di fine periodo che risulta non valida;
  • Codice: WS52 – è una segnalazione sulla data di inizio periodo è maggiore rispetto alla data di fine periodo;
  • Codice: WS95 – il servizio richiesto non è erogabile nella fascia oraria in cui è stata effettuata la richiesta;
  • Codice: WS96 – la ricerca effettuata non ha prodotto risultati;
  • Codice: WS97 – la ricevuta in PDF non è prevista per l’invio in modalità sincrono;
  • Codice: WS98 – il servizio richiesto è in fase di sviluppo;
  • Codice: WS99 – l’operazione non è stata completata.

 

Fattura elettronica

Prova Fattura24

GRATIS

per 30 giorni

CLICCA QUI