Sistema di Interscambio

Canale di invio e ricezione accreditato SdI

Telefono

+39 06-40402261

 

Fattura elettronica con sconto ex art. 121, DL 34/2020

Come procede con Fattura24

Fattura elettronica con sconto ex art. 121, DL 34/2020

Come si può creare una fattura elettronica con dentro uno sconto per Eco Bonus o per Sisma Bonus o per fattispecie simili?

 

eco bonus 2020 fattura24

 

Innanzi tutto partiamo dai riferimenti principali per capire come fare:

 

“art. 119 e 121, comma 1 e 2 del DL 34/2020 e il Provv. attuativo
del Direttore dell’Agenzia delle Entrate n.283847/2020, punto 3.1”

 

In particolare, in quest’ultimo, il Direttore afferma che:

 

“…l’importo dello sconto praticato non riduce l’imponibile ai fini dell’imposta sul valore aggiunto ed è espressamente indicato nella fattura emessa a fronte degli interventi effettuati, quale sconto praticato in applicazione delle previsione dell’articolo 121 del decreto-legge n.34 del 2020…”

 

Tenuto conto di ciò, lo sconto da applicare appare innanzitutto essere uno sconto generale in fattura, con salvezza quindi sia dell’imponibile, sia dell’importo dell’Iva, che non devono essere ridotti.

 

Poiché inoltre questa tipologia di sconto ha natura straordinaria, prevista per solo determinati ‘interventi‘ (quelli indicati al comma 2 del menzionato art. 121), è raccomandabile descrivere bene nella fattura i detti interventi, sia nella causale, sia nella descrizione delle singole prestazioni/prodotto.

 

 

Pertanto:

 

  1. nella sezione <Dati Riepilogo> del file XML dovrà apparire l’importo integrale dell’IVA (non scontato quindi), che di fatto sarà quello che poi dovrete versare a titolo di imposta sul valore aggiunto.
  2. nella sezione <Causale> del file XML della fattura elettronica dovrà essere indicata la descrizione generale dell’intervento (ad esempio indicando che si tratta di un “intervento di efficienza energetica di cui all’art. 14, DL 63/2013 e di cui ai commi 1 e 2 dell’art. 119 DL 34/2020”;
  3. nella descrizione di ognuna delle prestazioni/prodotto caricate (se rientranti nelle fattispecie per cui è prevista la detrazione/sconto) dovrà essere descritto compiutamente l’intervento realizzato, con le diciture di cui alle definizioni degli artt. 19 e 21 del DL 34/2020;
  4. in ognuna delle singole linee-prodotto del detto file XML dovrà essere poi inserita la sezione ‘2.2.1.16 – <Altri Dati Gestionali> , e nello specifico:
    • nel campo 2.2.1.16.1 – <Tipo Dato>, una dicitura quale, ad es., “Ecobonus“;
    • nel campo 2.2.1.16.2 – <Riferimento Testo>, un testo descrittivo della fattispecie, del tipo: “Sconto praticato in applicazione delle previsioni dell’art. 121, DL 34 del 2020“; nulla vieta naturalmente di ripetere una simile dicitura anche nella stessa ‘descrizione‘ della singola prestazione/prodotto (che più facilmente viene riprodotta nei pdf di cortesia), aggiungendola alla descrizione vera e propria.
  5. nella sezione 2.1.1.8 – <ScontoMaggiorazione> del file XML dovrà apparire la percentuale dell’importo dello sconto: ad. es. dovrà apparire “50%”, o “100%” o altro, a seconda dei casi.

 

 

Fattura24 permette di creare fatture elettroniche nel rispetto di queste indicazioni, nella maniera di seguito indicata:

 

  1. create una nuova fattura tramite “Crea nuovo” e aggiungete il cliente/destinatario;
  2. nel campo Causale inserite la descrizione generale dell’intervento oggetto della fattura, così come indicato più sopra;
  3. eventuale: se la descrizione generale che dovete inserire nella causale è molto lunga, più dei 200 caratteri consentiti, allora potrete aggiungere una o più ulteriori causaliaggiuntive‘ cliccando sul link blu “Dati aggiuntivi documento” e sul successivo “Aggiungi” e scegliere e compilare l’opzione “Causale aggiuntiva 2.1.1.11” (chiudendo l’operazione con il tasto verde ‘Conferma‘);
  4. aggiungete poi una o più linee prestazione/prodotto;
  5. per ognuna di questa linee inserite, con molta attenzione e chiarezza, la descrizione del singolo intervento;
  6. sempre per ognuna delle linee, cliccate sul link blu ‘Dati aggiuntivi linea‘, che farà aprire la finestra “Dati aggiuntivi per i Beni/Servizi in fattura“, dove dovrete scegliere (con il pulsante “Aggiungi“) la sezione “2.2.1.16 Altri Dati Gestionali”, compilandola come indicato sopra, e premere il bottone “Conferma“;
    • poi applicate lo sconto in fattura, cliccando sul già menzionato pulsante blu “Dati aggiuntivi documento“, e aggiungendo, tramite il bottone “Aggiungi“, la sezione ‘2.1.1.8 – Sconto/Maggiorazione‘;
    • cliccate sull’icona freccia della riga che verrà aggiunta a video e quindi impostate allora il campo “2.1.1.8.1 tipo” su ‘Sconto‘ e compilate il campo “2.1.1.8.2 percentuale” con la percentuale di sconto da inserire e calcolare nel documento;
    • cliccate sul bottone “Conferma“;
  7. salvate la fattura cliccando sul pulsante verde “Azioni/Salva e genera PDF“.
  8. a questo punto, trattandosi comunque di una fattispecie di fattura molto particolare e delicata, fatela controllare e revisionare al vostro commercialista di fiducia: per farlo, vi basterà cliccare sul bottone “Azioni > Scarica XML non firmato“, scaricare il file sul computer e inviarlo appunto al vostro consulente per l’approvazione finale.

 

Conclusioni

Fare una fattura con lo sconto art.121 richiede un po’ di lavoro in più, ma non è difficile seguendo questa guida.
 
 
 

Fattura24.com
Fattura24.com

Redazione

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.