Passa al contenuto principale

Che cos'è la rivalsa?

La rivalsa è una percentuale pari al 4% della remunerazione lorda di un libero professionista per il pagamento dei contributi. Viene inserita in fattura ma non è obbligatoria in quanto, si può scegliere se applicarla o meno ai compensi lordi.

È importante sottolineare che questa percentuale non ha alcuna connessione con i contributi per un ipotetico rimborso perché i contributi sono obbligatori.

Il versamento dei contributi si effettua ogni anno tramite il modello F24:

  • 30 giugno: versamento dell’anno precedente e del primo acconto dell’anno in corso;
  • 30 novembre: versamento del secondo acconto dell’anno in corso.

Casi particolari

In generale, la percentuale per il calcolo è pari al 4% dei compensi lordi.

Alcune categorie di lavoratori applicano una percentuale del 2%:

  • ENPAB: Ente Nazionale Previdenza Assistenza Biologi e Nutrizionisti;
  • EPAP: Ente di Previdenza e Assistenza Pluricategoriale (Agronomi, Forestale, Attuari, Chimici e Geologi);
  • EMAPI: Ente di Mutua Assistenza per i Professionisti Italiani (Cassa Forense, Cassa Geometri, Cassa Nazionale dei Dottori Commercialisti, Cassa Notariato, ENPAB, ENPACL, ENPAF, ENPAM, ENPAP, ENPAPI, EPAP ed EPPI);
  • EPPI: Ente di Previdenza dei Periti Industriali;
  • ENPAP: Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli Psicologi;
  • ENPAV: Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Veterinari;
  • INPGI: Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani Giovanni Amendola.