Passa al contenuto principale

VIES (VAT Information Exchange System)

Il VIES (VAT Information Exchange System) è una banca dati informatica che permette lo scambio automatico, tra le amministrazioni finanziarie degli Stati membri dell’Unione Europea, dei dati fiscali delle partite IVA presenti nella UE.

Gli scambi economici Intra UE sono regolati da normative nate con lo scopo di contrastare eventuali frodi, elusioni ed evasioni fiscali.

Il sistema permette di effettuare varie ricerche; una di queste consiste nel verificare se la partita IVA di un cliente è valida.

Utilizzando questo sito è possibile verificarne la validità della partita IVA. Se dovesse risultare non idonea è opportuno comunicarlo agli organi preposti al controllo.

Come iscriversi

Per effettuare operazioni Intra UE è obbligatorio l’iscrizione al VIES.

Le diverse Agenzie delle Entrate degli Stati membri escluderanno dal Registro le partite IVA:

  • chiuse d’ufficio per mancanza dei requisiti oggettivi e soggettivi (DPR. 633/1972);
  • non autorizzate agli scambi commerciali per mancanza dei requisiti oggettivi e soggettivi (DPR. 633/1972);
  • con rischio della posizione contributiva (comma 15-quater, art. 35 del DPR 633/1972);
  • l’inesattezza dei dati forniti per la identificazione ai fini dell’IVA (art 214 della Direttiva 2006/112);
  • inadempimenti agli obblighi IVA nei cinque precedenti a quello in corso;
  • coinvolte in frodi fiscali (titolare, del rappresentante legale, amministratori o dei soci).

Verranno verificate le seguenti situazioni:

  • dichiarazioni di cessazione dell’attività (art. 9 della Direttiva 2006/112/CE);

  • dichiarazione del falso per l’identificazione IVA o mancata comunicazione della variazioni di uno o più dei dati. Per poter essere inclusi all’interno degli elenchi si può:

  • richiederlo nel modulo di avvio dell’attività;

  • facendo richiesta attraverso il sito dell’Agenzia delle Entrate.