Passa al contenuto principale

Partita doppia

La partita doppia è un metodo di scrittura contabile utile alla registrazione delle operazioni aziendali simultaneamente su due diversi conti; si basa, quindi, sul principio della duplice rilevazione simultanea. Tale metodo consente di determinare il reddito e di controlla i movimenti finanziari ed economici.

La registrazioni delle operazioni

Prima di vedere nel dettaglio come si registrano le operazioni aziendali, con questo metodo, sarà necessario ricordare la struttura di base. Come dicevamo in precedenza la registrazione in partita doppia si base su due conti, quindi due colonne, Dare e Avere, la cui somma si annulla; infatti una compilazione corretta darà saldo pari a zero.

Per una corretta registrazione saranno necessari:

  • il libro giornale, ossia un documento con tutte le registrazioni in partita doppia;
  • il piano dei conti, ossia l’elenco dei conti impiegati dall’azienda, i quali sono suddivisi in:
    • stato patrimoniale, il quale si riferisce al patrimonio aziendale;
    • conto economico, il quale contiene le attività economiche dell’azienda, ossia i costi ed i ricavi.

La registrazione di un movimento economico o finanziario viene quindi ripartita in due colonne, una del DARE (inserisci le variazioni finanziari attive dei conti finanziari e le variazioni economiche positive dei conti economici) e una dell'AVERE (inserisci le variazioni negative della stessa natura).

Bisogna tenere in mente alcune importanti regole in fase di registrazione in partita doppia:

  • è sempre necessario almeno una doppia annotazione del movimento;
  • le annotazioni vanno effettuate in colonne opposte;
  • Dare e Avere devono avere gli stessi valori.

Vediamo adesso come avviene la registrazione da un punto di vista più pratico.

Esempio

Supponiamo di dover acquistare delle merci per l’azienda dal costo di 30.000,00 €.

La registrazione sarà la seguente:

  • CONTO FINANZIARIO di cassa: la colonna del Dare non riporta nessun valore mentre la colonna dell'Avere riporta il valore economico delle merci acquistate (30.000,00 €);
  • CONTO ECONOMICO: acquisto merci: la colonna del Dare riporta il valore economico delle merci acquistate (30.000,00 €) mentre la colonna dell'Avere non riporta nessun valore.