Passa al contenuto principale

B2X

Il B2X (business to exchange) viene utilizzato nell'e-commerce per indicare le relazioni commerciali tra aziende private dove un'azienda vende la propria merce, su una piazza di mercato quale ad esempio la borsa valori, ad un'altra azienda.

Compravendita nel B2X

Nel B2X per fare scambi ci si basa sul principio dell'asta.

Le aziende che producono materie prime in grosse quantità cercano di di venderle non al dettaglio ma in stock per i produttori finali.

La merce non viene pagata al prezzo di mercato del prodotto al dettaglio ma si parte da una base d'asta, cioè da un prezzo base stabilito secondo i seguenti criteri:

  • al quale è negoziabile la maggiore quantità di titoli;
  • nel caso in cui lo stesso quantitativo sia negoziabile a più livelli di prezzo, è quello che produce il minor sbilancio tra le proposte con prezzi uguali o migliori di quello teorico;
  • a parità di tale criterio, sarà il prezzo più vicino al prezzo di controllo della seduta precedente;
  • a parità di prezzi, viene scelto il prezzo più alto.

Prendiamo come esempio di B2X il grano; consideriamo un produttore di cereali che vende grandi quantitativi del suo prodotto (in questo caso il grano) ad un'azienda specializzata in generi alimentari quali, in questo caso, la pasta.

La contrattazione può avvenire con le logiche di mercato moderne che si basano sul concetto di asta per la compravendita.