Canale di invio e ricezione
accreditato SdI

Sistema di Interscambi

Telefono
+39 06-40402261

Anticipo fatture

Dizionario di contabilità

Anticipo fatture

Dizionario di contabilità

Fattura elettronica

Prova Fattura24

GRATIS

per 30 giorni

Vuoi provare le funzionalità complete di Fattura24

Inserisci questo codice al momento della registrazione.

Copia e incolla questo codice

Anticipo fatture è una forma di finanziamento attraverso il quale un’azienda – e più in generale un’attività imprenditoriale – può ricevere liquidità da un istituto di credito, prima che il cliente saldi una o più fatture. Una volta saldata, la banca riceverà indietro il denaro anticipato con una certa percentuale di interessi.

 

In pratica la banca di concede dei soldi , come se si trattasse di un semplice fido. L’anticipo di liquidità può essere chiesto per qualunque fattura emessa, non ancora scaduta a meno che l’istituto di credito non accetti la richiesta.

 

Anticipo fatture: due diverse tipologie di riscossione del credito

 

Si possono distinguere due diverse tipologie di anticipo fatture:
 

  • Il mandato all’incasso: nel caso in cui è l’azienda ad occuparsi della riscossione del credito. L’importo verrà pagato sul conto corrente dell’azienda creditrice; a quel punto la banca sarà autorizzata a trattenere la cifra anticipata;
  • La cessione del credito: in questo caso è la banca ad occuparsi della riscossione del credito.

 

Dal punto di vista operativo è possibile richiedere l’anticipo fatture per le fatture emesse non ancora scadute. Può succedere tuttavia che il cliente a cui ai emesso fattura saldi prima della data di scadenza. In tal caso è possibile restituire la somma.

 

L’indicazione sopra citata è vera per la maggior parte dei casi. È chiaro che ogni istituto bancario può avere politiche e condizioni differenti sia nelle tempistiche che nei tassi di interesse applicati al credito concesso.

 

Tale modalità è da non confondersi con il factoring. Il quale rappresenta un tipo di contratto che consente ad un cedente (spesso un imprenditore) di accordare tutti i crediti dell’impresa, presenti e futuri, ad un professionista (factor), il quale si impegna a fornire i seguenti servizi: contabilità, gestione e riscossione di tutti i crediti vantati dall’imprenditore, dietro una percentuale sui guadagni.