Fatture – 3 errori da non fare

Sei un libero professionista o una PMI?
Scopri quali sono i tre errori commessi più frequentemente da chi emette fattura.

Carlo Camusso Carlo Camusso

Ormai sono diversi anni che mi occupo di Fattura24 e con 40 mila utenti registrati e alla soglia del primo milione di fatture prodotte, penso di aver visto ogni possibile tipo di errore. Ma tra tutti, sono 3 quelli più comuni e la cosa veramente interessante è che sono anche i più semplici da risolvere.
Prova a leggere il resto di questo articolo e se ti identifichi in almeno 2 di questi errori non preoccupati, risolverli è veramente un gioco da ragazzi e probabilmente un servizio di fatturazione online è quello che ti occorre.

1) Fatturare con Word o Excel
Non mi fraintendere, anche io nel lontano 1995 iniziai a creare le mie prime fatture usando la versione di Office preinstallata sul mio bellissimo Compaq.
Il punto è che non mi andava di perdere tempo per cercare, installare e studiare un software di contabilità per fare un PDF che avrei potuto realizzare in 5 minuti con Office.
L’errore che commisi allora fu nel pensare che le fatture avessero esclusivamente un fine contabile. Quello che capii più avanti è che in realtà sono ‘Miniere’ di informazioni e i dati in esse contenute ‘Devono’ essere aggregati e elaborati al fine di analizzare l’andamento del proprio business per agevolarne lo sviluppo.
Se ami il tuo lavoro non dovi mortificare la tua attività fatturando con Word o Excel, ci sono centinaia di soluzioni di fatturazione che accompagnano alla stessa facilità di Word gli strumenti necessari per sostenere al meglio il tuo business e nella quasi totalità dei casi costano l’equivalente di un caffè a settimana.

2) Non preoccuparsi del backup
Da informatico amante dell’informatica posso dire che il backup è indiscutibilmente la cosa più ‘pallosa’ che si possa fare con un computer.
Ma quali sono le conseguenze se perdiamo tutti i nostri dati per un furto o un incendio o più semplicemente perchè il nostro computer si è rotto?
In tutta onestà l’ultima cosa che vorrei è ritrovarmi il giorno dopo a dover dimostrare all’Ufficio delle Entrate, documenti alla mano, che avevo regolarmente pagato le tasse di 4 anni prima.
Oggi ci sono centinaia di soluzioni cloud per la fatturazione, l’archiviazione e il backup dei propri documenti e non esistono ragioni per non utilizzarli.

3) Non curare l’aspetto estetico delle fatture
Hai mai visto qualcuno scrivere una lettera d’amore sulla carta igienica?
Ovviamente no perchè lo scopo di una lettera d’amore è far vedere alla propria amata (o amato) quanto ci teniamo a lei, quindi anche la forma ha il suo valore.
La stessa cosa vale per le fatture.
Fatture eleganti, curate nei dettagli e graficamente accattivanti aiutano i nostri clienti a rafforzare l’idea che hanno della nostra professionalità e della cura che poniamo nei dettagli.
Una fattura su un foglio bianco o peggio su un foglio Excel è un’occasione persa per dimostrare una volta in più al nostro cliente quanto è alta l’attenzione che poniamo in tutto quello che facciamo.

Vuoi gestire le Fatture senza impazzire?
Fattura24 è la soluzione che fa per te!
Più di 50.000 P.IVA hanno risolto i loro problemi scegliendo Fattura24.

Questo articolo ti è piaciuto? Aiutaci a farlo conoscere